RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI

7 ottobre 2017

Ragadi anali, alcuni semplici provvedimenti

Ragadi acute

il 50% di esse guarisce spontaneamente con misure di supporto quali:

Emollienti fecali (Docusato) usati giornalmente

Lassativi osmotici, se necessario, (polietilene glicole)

Supplementi di fibre (ad es., psillio, metilcellulosa) ed aumentato introito di liquidi

Analgesici topici (lidocaina gel 2%)

Lubrificanti/emollienti topici (crema Balneol)

Bagno di Sitz (sedersi nella vasca con acqua calda per 10-20 minuti 2-3 volte al giorno)


Ragadi croniche
Trattamento medico
Sfinterectomia cosiddetta "chimica" con
1)unguento di nitroglicerina <(RECTOGESIC)
È leggermente ma significativamente migliore del placebo nel favorire la guarigione
L'effetto è quello di ridurre la pressione anale attraverso il rilascio di ossido nitrico. La cefalea è l'effetto collaterale principale

2)bloccanti dei canali del calcio (nifedipina, diltiazem), orale o topica: non sono meglio dei nitrati, ma presentano minori effetti collaterali. L'effetto è quello di rilassare il muscolo sfintere interno, riducendo così la pressione anale a riposo

RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI