RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

Visualizzazione post con etichetta B. Mostra tutti i post

5 settembre 2015

BORNHOLM, MALATTIA DI


E' causata comunemente da virus B coxsakie


Meno frequentemente da echovirus 
É una condizione conosciuta come pleurodinia epidemica (o malattia di Bornholm) che si manifesta con pleurite, febbre e spasmo muscolare doloroso a livello toracico, soprattutto durante l'inspirazione.
Si verifica in tarda estate soprattutto nei giovani

Il sintomo comune e' il dolore pleuritico ed il segno piu' appariscente puo' essere un rumore di sfregamento pleurico

Trattamento
il trattamento si avvale di FANS e, occasionalmente di farmaci oppiacei.

20 luglio 2015

Blefaroplastica, la soluzione alle imperfezioni del contorno occhi

Non c'è alcun dubbio, gli occhi sono uno dei primi fattori a colpire chi ci guarda. Lo sguardo ha un ruolo fondamentale all'interno delle dinamiche relazionali. Ma come fare se la zona che circonda i nostri occhi è magari un po' usurata dal tempo e non riesce a dar risalto al nostro volto? La medicina estetica in tal senso prosegue la propria attività di ricerca e dopo anni di studi ha trovato un modo realmente efficace per eliminare tutti quei difetti che interessano gli occhi e la loro zona cutanea circostante. Stiamo parlando della blefaroplastica, un intervento di piccola entità che - grazie ad incisioni nella parte sottostante o sovrastante l'occhio - consente di rimuovere porzioni di pelle in eccesso, spesso frutto dell'invecchiamento. L'operazione dura, complessivamente, soli 20 minuti, un tempo indubbiamente breve considerando i fantastici effetti estetici che la blefaroplastica ha sul volto di ciascuno. 

Questo tipo di intervento è utilizzato soprattutto da uomini e donne che desiderano liberarsi di quelle palpebre ormai prive di tonicità, da coloro che vogliono rimuovere eventuali accumuli di grasso, da chi voglia cancellare quelle terribili zampe di gallina tipiche del contorno occhi o - ancora - da tutte le persone che aspirano a rimuovere le temutissime borse sotto gli occhi.

Nonostante si tratti di un intervento di medicina estetica, è comunque sempre opportuno rivolgersi a professionisti del settore. Affidarsi alle mani di medici competenti è fondamentale per evitare spiacevoli situazioni post-operatorie che potrebbero procurare fastidi. Ogni professionista conosce quali rischi può comportare la blefaroplastica, ve li illustrerà e vi indicherà tutti gli accorgimenti più importanti al fine di rendere il vostro intervento più che perfetto.

Dunque, diciamo stop a quelle insopportabili imperfezioni del contorno occhi. Sono sufficienti solo venti minuti per riacquistare tonicità e vivacità di un tempo, eliminando ogni difetto e conferendo importanza al nostro sguardo.

21 marzo 2014

BETABLOCCANTI, UNA PRECISAZIONE IMPORTANTE

I betabloccanti giocano un ruolo importante nella terapia dello scompenso cardiaco.
Essi lavorano bloccando l'effetto tossico della stimolazione adrenergica sul cuore e quindi sono dotati di un effetto benefico sullo stato funzionale, sulla progressione della malattia e sulla sopravvivenza dei pazienti con scompenso cardiaco di classe II-IV NYHA

Essi devono essere somministrati con attenzione monitorando PA e frequenza cardiaca
Alcuni pazienti possono presentare ritenzione di volume ed aggravamento dei sintomi di scompenso, sintomi che sappiamo rispondono ad un transitorio aumento del dosaggio della terapia diuretica

24 marzo 2013

BATTLE, SEGNO DI

La presenza di un'ecchimosi a livello della regione mastoidea suggerisce una frattura della base del cranio.

17 marzo 2013

BUNGAROTOSSINA

E' una neurotossina contenuta nel veleno di serpenti del genere Bungarus, la cui frazione principale si lega in modo irreversibile a livello dei punti d'azione dell'acetilcolina, cioe' delle placche neuromotrici, determinando un blocco delle stimolazioni nervose a livello dei muscoli.
Il paziente vittima  dell'inoculazione di tale tossina presenta una paralisi flaccida e, pur cosciente, si immobilizza e va incontro ad asfissia per paralisi respiratoria.

Il botulismo è causato da una beta-bungarotossina per cui l'acetilcolina non puo' essere rilasciata con conseguente paralisi muscolare in paziente sveglio ed asfissia (vedi BOTULISMO)

13 novembre 2012

BOCEPREVIR

Nome commerciale
Victrelis

Indicazioni
Boceprevir e' un inibitore della proteasi indicato in combinazione con ribavirina e Interferone alfa per l'infezione da epatite C cronica di genotipo 1 in pazienti con malattia epatica compensata

Controindicazioni
epatite autoimmune
gravidanza
allattamento al seno

Doseaggio
In combinazione con ribavirina e Interferon alfa, negli adulti oltre i 18 anni, 800 mg 3 volte al giorno (per la durata del trattamento consulta la letteratura)

Effetti collaterali
Victrelis può indurre un maggior numero di casi di anemia rispetto al solo trattamento con peginterferone e ribavirina. 
Gli altri effetti indesiderati più comuni di Victrelis sono affaticamento, nausea, cefalea e disgeusia (disturbo del senso del gusto). 
Per l'elenco completo degli effetti indesiderati rilevati con Victrelis, si rimanda al foglio illustrativo.

22 ottobre 2012

BIOPSIA EPATICA PERCUTANEA, INDICAZIONI

Malattia epatocellulare di origine incerta

Epatite prolungata con possibilità che possa trattarsi di epatite cronica attiva

Epatomegalia inspiegata

Splenomegalia inspiegata

Fegato, difetti di riempimento osservati  in imaging radiologico

Febbre di origine sconosciuta

Stadiazione del linfoma maligno

Non dovrebbe essere la procedura iniziale per la diagnosi di colestasi; in tal caso per primo luogo valutare l'albero biliare per ostruzione

24 luglio 2012

BRONCOPNEUMOPATIA CRONICA OSTRUTTIVA (BPCO), IPERCAPNIA. E IPOSSIA

Alcuni pazienti affetti da BPCO sono cronicamente ipossici e quando viene somministrato loro ossigeno possono manifestare maggiore sonnolenza e perdita del drive respiratorio.
 
In questo caso bisognera' ridurre la concentrazione di ossigeno e supportare la ventilazione, se necessario. 
Il pulsossimetro pur essendo importante nella valutazione dei pazienti con BPCO, non indica i livelli di anidride carbonica (CO2)  che invece vengono valutati dall'emogasanalisi

Se la malattia principale in un paziente con BPCO richiede ossigeno ad alta concentrazione (come per esempio un infarto miocardico anteriore, un trauma maggiore) nel prosieguo questo non deve assolutamente essere sospeso

Il paziente deve essere continuamente monitorato per rilevare i cambiamenti della frequenza e della profondità respiratoria e la concentrazione di O2 somministrato deve essere regolata di conseguenza. 

Nel breve periodo, comunque, l'ipossia presenta un rischio molto maggiore rispetto all' ipercapnia  
Infatti mentre i livelli di gas nel sangue sono importanti per il proseguimento delle cure a lungo termine del paziente, una mancanza di ossigeno si puo' rivelare fatale molto più rapidamente nella fase acuta rispetto ai cambiamenti dei livelli di CO2 che si alterano invece più lentamente.

11 aprile 2012

BECHET, MALATTIA DI, PROGNOSI

Decorso variabile costellato da esacerbazioni e remissioni.

Nel corso del tempo, la malattia può diventare meno grave.

10 aprile 2012

BOTULISMO, SEGNI CLINICI DI

Il botulismo e' una malattia paralizzante causata da una neurotossina elaborata dal Clostridium botulinum

Tale neurotossina inibisce il rilascio di acetilcolina

La tossina e' termolabile e' infatti inattivata quando riscaldata per 10 min. A 100 gradi centigradi e le spore sono inattivatea 116-121 gradi o con cottura a pressione

La presentazione clinica dell'intossicazione e' caratterizzata da:

una paralisi simmetrica discendente con precoce coinvolgimento dei nervi cranici e cioe':
diplopia
disartria
disfonia
ptosi
e/o disfagia

che puo' progredire
a paralisi
Insufficienza respiratoria e
morte

I disturbi sensoriali sono assenti!

Si possono verificare invece nausea, dolore addoominale e vomito

8 marzo 2012

BALLANCE, SEGNO DI

Reperto di ottusita' fissa alla percussione del fianco sinistro e di ottusità che si sposta a livello del fianco destro
Tale segno si riscontra in caso di sanguinamento conseguente a rottura splenica

L'ottusità nel fianco sinistro è dovuta al sangue coagulato, l'ottusità a destra e' dovuta a sangue fluido.

5 marzo 2012

BANANA, POTERI NUTRITIVI

La polpa di banana è facilmente digeribile e contiene zuccheri semplici come il fruttosio ed il saccarosio che da energia e rivitalizza istantaneamente l'organismo così, per queste qualità, la banana e' utilizzata dagli atleti per ottenere energia istantanea

Essa contiene buone quantità di fibra alimentare solubile che riduce la costipazione.
 
Contiene inoltre molti antiossidanti come luteina, zeaxantina, beta e alfa caroteni
E' anche una buona fonte di vitamina-B6 (piridossina) che ha un ruolo benefico nel trattamento della neurite, dell'anemia e diminuisce i livelli di omocistina (uno dei fattori causali della malattia coronarica)
 
Essa è anche ricca di vitamina C e minerali come il rame, magnesio e manganese

2 marzo 2012

BAZIN, MALATTIA DI

E' una dermatosi tipica di soggetti femminili in giovane età  che si manifesta sulla superficie posteriore di entrambe le gambe (soprattutto polpacci) e si presenta come una serie di placche di colore rosso bluastro e noduli sottocutanei  
Originariamente si pensava fosse una forma di TBC cutanea, ma sono stati osservati casi non correlati alla malattia tubercolare

7 febbraio 2012

BLEOMICINA, EFFETTI AVVERSI

Polmonite e fibrosi polmonare

Iperpigmentazione

Tossicita' mucocutanea

Tossicita' ematica

6 febbraio 2012

BENZODIAZEPINE, SINDROME DA DIPENDENZA E ASTINENZA

DIPENDENZA
il paziente presenta il bisogno di assumere il farmaco altrimenti sviluppa un disagio psicologico e somatico ( es. crisi di panico) se non lo assume a breve
Tale disturbo si verifica soprattutto se il farmaco e' stato assunto per brevi periodi


ASTINENZA
la sospensione puo' determinare
insonnia
ansia
palpitazioni
altri disturbi piu' importanti

La sindrome da astinenza si previene:
-evitando l'uso prolungato
-sospendendo il farmaco periodicamente ma evitando la sospensione brusca
-utilizzando la dose minima efficace

28 gennaio 2012

BIFOSFONATI

Alendronato (vedi in CERCA ARGOMENTO)

Risendronato (vedi in CERCA ARGOMENTO)

Ibandronato (vedi in CERCA ARGOMENTO)

6 gennaio 2012

BENZODIAZEPINE A LUNGA EMIVITA

Diazepam

Clonazepam

Clordiazepossido

Flurazepam

BENZODIAZEPINE A MEDIA EMIVITA

Lorazepam

Temazepam

Estazolam

BENZODIAZEPINE A CORTA EMIVITA

Alprazolam

Oxazepam

Triazolam

Midazolam

5 gennaio 2012

BEVACIZUMAB

Anticorpo monoclonale con proprieta' antineoplastiche

indicazioni
metastasi colo-rettali associato a 5-fluoruracile
cr polmonare non a piccole cellule associato a paclitaxel e carboplatino

Pericoli
possibile perforazione gastrointestinale
deiscenza delle ferite
emoftoe fatale

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI