RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

Visualizzazione post con etichetta M. Mostra tutti i post

16 novembre 2014

METFORMINA E DEFICIT DI VIT. B12

Un'assunzione cronica di metformina può causare bassi livelli sierici di vitamina B12 e predisporre i pazienti a rischio di carenza di questa vitamina

Il meccanismo è poco chiaro ma potrebbe essere legato al malassorbimento causato dalla metformina

13 novembre 2014

MASTURBAZIONE MASCHILE (VEDI ANCHE SESSUOLOGIA)

L'orgasmo della masturbazione maschile può, a volte, essere più intenso di quello raggiunto con il coito per il maggior controllo della stimolazione e per il maggior uso della fantasia

Gli uomini con partner si masturbano più frequentemente dei single perchè, avendo più abitualmente rapporti, producono maggiori quantità di testosterone.

11 maggio 2014

MELKERSSON ROSENTHAL, SINDROME DI

Eziologia
Le cause sono sconosciute, sono possibili le relazioni con le allergie da cibo

Quadro clinico
Si manifesta soprattutto nella prima infanzia e nella prima giovinezza
Sono possibili:
paralisi facciale
edema orofacciale
comparsa di pieghe sulla lingua
A questi tre segni si può aggiungere:
edema delle labbra

Diagnosi
La diagnosi dovrebbe essere sospettata per la presenza soprattutto dell'edema facciale
Dalla presenza dei sintomi, in special modo dall'edema facciale, si deve sospettare una possibile diagnosi della sindrome
Gli esami ematochimici evidenziano un basso livello di IgE


Diagnosi differenziale
malattia di Crohn
sarcoidosi

Terapia
corticosteroidi, adalimumab,  clofazimina sono possibili presidi

Prognosi
buona
La sindrome può ripresentarsi in modo intermittente dopo il primo esordio



26 aprile 2014

MALATTIE TROMBOTICHE ED EMORRAGICHE, ALCUNI PUNTI CHIAVE PER LA DIAGNOSI

Una corretta interpretazione dei test di screening quali 
1)tempo di protrombina
2)tempo di tromboplastina parziale attivato
3)conta piastrinica
è  di solito sufficiente 
sia per determinare se un paziente ha un disturbo della coagulazione 
sia per diagnosticare tale disturbo

Un tempo di protrombina normale significa che: 
il paziente non ha malattie epatiche come causa del sanguinamento
Un tempo di sanguinamento normale significa che: 
le anomalie emostatiche associate ad uremia non sono la causa del sanguinamento

La maggior parte delle cause di sanguinamento anormale sono acquisite e possono essere causate da: 
-sepsi
-scarso introito di vitamina K
-trombocitopenia indotta da farmaci
-somministrazione di antibiotici nella terapia intensiva
-anticoagulanti 
-insufficienza epatica e renale

Gli emoderivati devono essere utilizzati con cautela in pazienti con risultati laboratoristici anormali
Se il paziente non sta sanguinando, o sta sanguinando e presenta anomalie di laboratorio lievi, la  trasfusione di plasma fresco congelato o di piastrine o entrambi potrebbe non essere indicata

Un'anamnesi attenta  che ricerchi  l'uso di farmaci che possono causare sanguinamenti è fondamentale nella valutazione di trombocitopenia in pazienti ospedalizzati. 

Un'ipercoagulabilità nei pazienti ricoverati può derivare:
1)dalla presenza di una malattia sottostante, soprattutto un cancro, o 
2)dalla presenza di cateteri per accesso venoso centrale.

La trombofilia causata dalla terapia eparinica  o da malattie trombotiche è rara, ma costituisce un'emergenza medica e richiede la consultazione di uno specialista in coagulazione.

23 aprile 2014

METFORMINA, IMPORTANTI NOVITÀ

Un comunicato scritto dei membri della ADA e dell'Associazione Europea per lo Studio del Diabete (EASD) ha riferito che la metformina sembra sicura e può essere continuata a meno che la GFR stimata (eGFR) scenda sotto i 30 mL/min/1.73 m2

I membri del ADA / EASD raccomandano inoltre che la metformina non debba essere iniziata se la eGFR è inferiore a 45 mL/min/1.73 m2, e raccomandano anche un attento monitoraggio della funzione renale e dosi ridotte di metformina se l'eGFR è nel range tra 30 e 59 mL/min/1.73 m2.

27 marzo 2014

METASTASI  OSSEE

Complicanze comuni delle neoplasie maligne dei seguenti organi:
prostata
mammella
polmone
rene
vescica
mieloma multiplo


Diagnosi
La scintigrafia ossea con Tecnezio99 è sensibile alle lesioni blastiche
ma non evidenzia le lesioni litiche come nel mieloma multiplo

Le lesioni che sono state evidenziate dalla scintigrafia dovranno poi essere valutate con Rx o TAC per identificare quelle a rischio di frattura patologica


Trattamento
il dolore deve essere trattato in modo aggressivo con oppiacei
i FANS forniscono un beneficio aggiuntivo

Le lesioni a rischio di frattura devono essere trattate con radioterapia.
I bifosfonati e gli inibitori del RANK Ligando (denosumab) (vedi) possono ridurre il dolore ed il rischio di fratture

21 novembre 2013

MORFINA

Trattamento del dolore stenocardico associato con infarto miocardico o angina instabile:

Somministrazione endovenosa

Inizialmente 2-5 mg ogni 5-30 minuti, il necessario per controllare il dolore. 
Alcuni pazienti richiedono dosi di mantenimento di 4-8 mg ogni 4-6 ore.

6 ottobre 2013

METOPROLOLO, INDICAZIONI

Utilizzato da solo o in combinazione con altri agenti antipertensivi per il trattamento dell'ipertensione

Trattamento a lungo termine dell'angina pectoris, per ridurre gli attacchi di angina e migliorare la tolleranza all'esercizio

Trattamento dei pazienti emodinamicamente stabili con definito o sospetto infarto miocardico acuto per ridurre la mortalità cardiovascolare 

Trattamento dell'insufficienza cardiaca stabile (NYHA classe II o III) di origine ischemica, ipertensiva, o cardiomiopatica

22 marzo 2013

MENOPAUSA, EFFETTI PRINCIPALI

Vampate di calore

Atrofia vaginale

Osteoporosi

Coronaropatia

Disturbi del comportamemto, della memoria e del sonno

12 marzo 2013

MONOARTRITE, CAUSE

Gotta

Osteoartrosi

Emartrosi

Sepsi

Trauma

6 marzo 2013

MENINGITE: FATTORI DI RISCHIO

Cancro

Stati immunodepressivi

Eta' avanzata

Alcolismo

Sinusite

Otite

Infezioni sistemiche  (specie delle vie respiratorie)

Traumi cranici

Infezioni parameningee

Procedure neurochirurgiche

Splenectomia

1 marzo 2013

MANIA: SEGNI CARATTERISTICI

Distraibilità

Sindrome di grandezza

indiscrezione ( "eccessivo coinvolgimento in attività piacevoli")

Fuga di idee

Aumento di attività

Diminuito bisogno di sonno

Loquacità eccessiva

13 gennaio 2013

MICRORGANISMI HACEK

Sono i seguenti:
Haemophilus parainfluenzalis
Aggregatibacter actinomycetemcomitans
Cardiobacterium hominis
Eikenella corrodens
Kingella kingae

I microrganismi HACEK sono definiti "difficili" infatti non crescono su piastre di coltura agar normali bensi' hanno bisogno per accrescersi di colture speciali, presentano crescita lenta, sono Gram-negativi e fanno parte di una flora orofaringea che talvolta causa endocardite delle valvole native in pazienti che non usano droghe per via e.v. , spesso bambini. 
Oltre ad endocarditi i microrganismi HACEK causano otiti, osteomieliti, parodontiti e numerose altre infezioni.

Il trattamento è con ceftriaxone o con una combinazione di ampicillina e gentamicina.

11 gennaio 2013

MENINGITE MENINGOCOCCICA: POSSIBILI COMPLICANZE



Sepsi

Shock

Coagulazione intravascolare disseminata

Effusione subdurale

Ascesso cerebrale

Atassia

Sordita'

Ritardo mentale

Epilessia

Paralisi

16 novembre 2012

MENINGOCOCCEMIA, DIAGNOSI CLINICA

Il meningococco puo'  diffondersi nel circolo ematico determinando una emergenza medica  
Il riconoscimento del quadro clinico di tale evenienza è essenziale. Essa infatti se non rapidamente trattata diviene fatale

Quadro clinico
Anamnesi
Frequentemente si verifica in pazienti con eta' inferiore ai 20 anni
I sintomi ed i segni si instaurano solitamente entro 3-4 giorni dall'esposizione
Vi e' tosse, cefalea, faringodinia ed una rapida insorgenza di febbre con brividi, artralgie, mialgie
La progressione può essere estremamente rapida
Il paziente può presentare un collasso entro alcune ore dall'inizio della sintomatologia
Si possono instaurare segni meningei rappresentati oltre che da cefalea, anche da rigidita' nucale e letargia

Esame fisico
L'esame fisico puo' mostrare un paziente estremamente sofferente che manifesta all'inizio 
tachicardia ed ipotensione moderata
febbre usualmente moderata, che diviene elevata in caso di malattia conclamata
Possono essere presenti inoltre: 
-segni meningei: letargia, cefalea, torcicollo
-un rash petecchiale  che e' presente nel 50-80% dei casi e si osserva a livello del tronco (fianchi, ascelle) e delle estremita' (polsi, caviglie)
Tale rash inizia, solitamente sul tronco e sugli arti  dove si verifica maggiore pressione
Le lesioni
-possono confluire in aree emorragiche
-possono diffondersi rapidamente e diventare porpora palpabile con un centro grigio-necrotico (patognomonico)

L'evoluzione e' a carico del sistema cardiovascolare con scompenso cardiaco, edema polmonare, distress respiratorio, shock (settico)

3 settembre 2012

MACULE E SINDROME DI PEUTZ -JEGHER

Importante riconoscerle per
il rischio di neoplasie del colon ed altre neoplasie

Sospetto clinico per
la presenza di piccole (<5mm) macule sulle labbra, nella bocca, e intorno agli occhi ed al naso, ma anche intorno all'ano, alle mani ed ai piedi. 
Sono presenti dall'infanzia e si riducono con l'età.
 
Sono confermate dalla presenza di
poliposi del colon alla colonscopia.
 
Gestione iniziale: fare riferimento ad esami colonscopici eseguiti con regolarita' 

24 agosto 2012

MASTURBAZIONE MASCHILE (vedi anche SESSUOLOGIA)

L'orgasmo della masturbazione maschile può, a volte, essere più intenso di quello raggiunto con il coito per il maggior controllo della stimolazione e per il maggior uso della fantasia
Gli uomini con partner si masturbano più frequentemente dei single perchè, avendo più abitualmente rapporti, producono maggiore quantità di testosterone

15 agosto 2012

MALATTIA REUMATICA, PRESENTAZIONE CLINICA

Febbre

Malessere generale

Poliartrite migrante

Noduli sottocutanei sulle prominenze ossee

Eritema marginato

VES aumentata

9 agosto 2012

MINZIONE FREQUENTE


E' importante differenziare 

una aumentata produzione di urina ed e' il caso di:
diabete insipido
diabete mellito
polidipsia
uso di diuretici
malattie tubulari renali
insufficienza surrenalica

da

un frequente passaggio di piccole quantita' di urine come in caso di:
cistite
uretrite
vescica neurogena
compressione estrinseca della vescica da gravidanza
tumore vescicale
ipertrofia prostatica

10 giugno 2012

MIASTENIA GRAVE, PATOLOGIE ASSOCIATE

Tirotossicosi

Lupus eritematoso sistemico

Tumori del timo

Artrite reumatoide

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI