RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

18 aprile 2016

Le sfide tecnologiche del decennio che verrà

Davanti a un pubblico attento ed estremamente profilato, un Mark Zuckerberg piuttosto rilassato e a sua agio, ha presentato alcune delle innovazioni che potremo vedere nel giro di qualche anno. Si tratta di un discorso che come sempre andrà oltre la tecnologia, fino a diventare uno stile di vita, per molte persone almeno tra i Paesi occidentali e civili.

Al Mason Center di San Francisco Mark Zuckerberg si sente a casa. Molto più tranquillo rispetto ad altri contesti, sorride, ironizza e racconta i suoi progetti alla platea che gli è più affine: quella degli sviluppatori pronti a pendere dalla labbra degli ingegneri di Menlo Park per prossimi due giorni in occasione della conferenza F8. Zuckerberg non si limita a presentare solo le innovazioni che riguardano direttamente le sue creature, Facebook o Instagram. Se l’importanza dei social network oggi è una cosa con cui ciascuno di noi deve confrontarsi, è bene stare al passo con i tempi e seguire tutto quello che succederà nel giro di qualche anno. Si tratta delle meraviglie del possibile, di una realtà tangibile, che andrà ad esplorare come mai era successo, argomenti e temi caldi quali la realtà virtuale, la connettività globale, e l'intelligenza artificiale. E’ un discorso quindi capace di andare oltre gli addetti ai lavori e gli esperti e appassionati di tecnologia. Pensiamo a come tutto questo possa tornare utile nel campo medico, o nel settore della fisioterapia e del rapporto con i pazienti affetti da deficit.

Il grande ritorno della tecnologia aveva già mandato segnali incoraggianti a partire dalla fine del 2014. Da un punto di vista esclusivamente commerciali i dati che riguardano questo segmento sono in netta ripresa. Il ritorno in auge del gioco digitale, per merito di alcune realtà che operano come i Casinò Online Voglia di Vincere, hanno dimostrato che per un numero cospicuo di utenti, il gioco è uno dei passatempi più ricercati e di maggior fortuna. I motivi sono davvero molteplici, e anche in questo caso l’innovazione tecnologica gioca un ruolo importante. Da un lato una campagna pubblicitaria efficace e ben profilata, e dall’altra il fatto che ora è possibile accedere direttamente da tablet e smartphone senza avere più bisogno di un pc fisso e portatile per svagarsi davanti a una roulette o una slot online. Del resto il ruolo della tecnologia oggi è legato principalmente allo strumento mobile, e in questo momento lo smartphone è al centro sia del marketing che dell’innovazione, per un numero piuttosto elevato di consumatori.

Davanti a un pubblico attento ed estremamente profilato, un Mark Zuckerberg piuttosto rilassato e a sua agio, ha presentato alcune delle innovazioni che potremo vedere nel giro di qualche anno. Si tratta di un discorso che come sempre andrà oltre la tecnologia, fino a diventare uno stile di vita, per molte persone almeno tra i Paesi occidentali e civili.

Al Mason Center di San Francisco Mark Zuckerberg si sente a casa. Molto più tranquillo rispetto ad altri contesti, sorride, ironizza e racconta i suoi progetti alla platea che gli è più affine: quella degli sviluppatori pronti a pendere dalla labbra degli ingegneri di Menlo Park per prossimi due giorni in occasione della conferenza F8. Zuckerberg non si limita a presentare solo le innovazioni che riguardano direttamente le sue creature, Facebook o Instagram. Se l’importanza dei social network oggi è una cosa con cui ciascuno di noi deve confrontarsi, è bene stare al passo con i tempi e seguire tutto quello che succederà nel giro di qualche anno. Si tratta delle meraviglie del possibile, di una realtà tangibile, che andrà ad esplorare come mai era successo, argomenti e temi caldi quali la realtà virtuale, la connettività globale, e l'intelligenza artificiale. E’ un discorso quindi capace di andare oltre gli addetti ai lavori e gli esperti e appassionati di tecnologia. Pensiamo a come tutto questo possa tornare utile nel campo medico, o nel settore della fisioterapia e del rapporto con i pazienti affetti da deficit.

Il grande ritorno della tecnologia aveva già mandato segnali incoraggianti a partire dalla fine del 2014. Da un punto di vista esclusivamente commerciali i dati che riguardano questo segmento sono in netta ripresa. Il ritorno in auge del gioco digitale, per merito di alcune realtà che operano come i Casinò Online Voglia di Vincere, hanno dimostrato che per un numero cospicuo di utenti, il gioco è uno dei passatempi più ricercati e di maggior fortuna. I motivi sono davvero molteplici, e anche in questo caso l’innovazione tecnologica gioca un ruolo importante. Da un lato una campagna pubblicitaria efficace e ben profilata, e dall’altra il fatto che ora è possibile accedere direttamente da tablet e smartphone senza avere più bisogno di un pc fisso e portatile per svagarsi davanti a una roulette o una slot online. Del resto il ruolo della tecnologia oggi è legato principalmente allo strumento mobile, e in questo momento lo smartphone è al centro sia del marketing che dell’innovazione, per un numero piuttosto elevato di consumatori.

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI