RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

21 dicembre 2014

LEPTOSPIROSI ITTEROEMORRAGICA

La leptospirosi è un'infezione da treponema, acuta e spesso grave
il quadro clinico può variare da asintomatico a grave malattia con coinvolgimento epatico e renale (ad esito fatale)

La leptospirosi anitterica è la forma di malattia più comune e meno grave
La leptospirosi itterica (sindrome di Weil) è caratterizzata da coinvolgimento della funzione renale ed epatica, stato mentale alterato e polmonite emorragica con mortalità che puô variare dal 5 al 40%


Come avviene il contagio
-tramite alimenti contaminati con urine di topo
-contatto diretto con urine di topo
-contatto con acque contaminate

La presenza di fattori di rischio è essenziale per il sospetto diagnostico.

Fattori di rischio
Contatto (diretto o indiretto) con urina di animali infetti
Le leptospire sono mantenute in natura mediante infezione renale cronica negli animali ospite.
I più comuni vettori sono roditori e piccoli mammiferi.
Una volta che questi animali si sono infettati, espellono le leptospire nelle urine per il resto della loro vita.
Pazienti a rischio sono veterinari, lavoratori nelle aziende lattiero-casearie, operatori di laboratorio, cacciatori e gestori degli animali.
Il contatto indiretto con le urine si verifica per esposizione all'acqua nel suolo umido e nelle fattorie.

Residenza a o viaggio in una zona endemica
Leptospirosi è stata identificata nelle aree rurali e urbane in tutto il mondo;
Tuttavia, la più alta incidenza di infezione è stata documentata nelle regioni tropicali durante la stagione delle piogge e durante la tarda estate nelle regioni temperate.
La leptospira può sopravvivere per settimane o mesi, in un ambiente caldo e umido, in particolare acqua e terreno umido.
I viaggiatori rappresentano una popolazione a rischio crescente.

Viaggi o residenza in un'area con recente inondazione
Calamità naturali, quali inondazioni e cicloni, rappresentano le condizioni favorevoli per i microrganismi a contaminare le acque.
Il contatto con le acque contaminate è un alto fattore di rischio per l'acquisizione di leptospirosi.

Coinvolgimento in sport acquatici
È andata crescendo l'evidenza di casi di leptospirosi associati a sport acquatici, specialmente nelle regioni tropicali. Sono stati segnalati focolai significativi durante gli eventi atletici internazionali acquatici in acque dolci


Quadro clinico
Febbre alta remittente
Presenti durante la fase acuta/iniziale

Cefalea
Presente durante la fase acuta/iniziale.

Mialgie
Presenti a livello delle estremità più basse, con maggiore probabilità a livello dei muscoli del polpaccio; sono patognomoniche della leptospirosi.
Presenti durante la fase acuta/iniziale.

Soffusione congiuntivale
Bilaterale, patognomonica della leptospirosi.
Presente durante le fasi acute/iniziali

Dolorabilità dei muscoli
Con localizzazione soprattutto a livello dei muscoli paraspinali
Presente durante le fasi acute/iniziali


Leptospirosi itterica detta sindrome di Weil
È caratterizzata da deficit della funzione renale ed epatica, alterazione dello stato mentale, polmonite emorragica, ipotensione.


La forma itterica deve essere differenziata da:
-epatite
-febbre gialla
-febbre ricorrente


Diagnosi di laboratorio
Nella fase leptospiremica: esame colturale su appositi terreni
Nella seconda fase della malattia: test di agglutinazione che dimostra un incremento del titolo di almeno 4 volte


Trattamento
Sono utili:
penicillina
ceftriaxone
tetracicline
azitromicina (esperienza limitata)


Prognosi
senza ittero la malattia non è quasi mai fatale
con ittero la mortalità aumenta gradualmente con l'età

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI