RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI

11 giugno 2013

CONFUSIONE ACUTA NELL'ANZIANO: CAUSE COMUNI

Sepsi o risposta infiammatoria acuta, da qualsiasi fonte, comprese:

infezione delle vie urinarie

polmonite

diverticolite

colecistite

pancreatite

ritenzione urinaria
stipsi grave (che è anche una comune causa di ritenzione urinaria)



Problemi metabolici, tra cui:
disturbi elettrolitici: in particolare iponatremia, ipernatriemia, ipercalcemia
ipoglicemia, iperglicemia
insufficienza epatica
uremia
ipossiemia, da qualsiasi causa – cause comuni includono polmonite, esacerbazione di BPCO, insufficienza ventricolare sinistra ed embolia polmonare



Farmaco/tossino-indotte:
Farmaci
Il meccanismo può essere diretta o indiretta. Alcuni farmaci come gli oppiacei causano confusione direttamente, i diuretici possono essere responsabile di causare anomalie elettrolitiche. Nota bene: I pazienti anziani sono più vulnerabili agli effetti collaterali dei farmaci rispetto ai pazienti più giovani.

Alcool
L'alcool può causare confusione a seguito di ingestione acuta o a seguito di improvvisa sospensione. La confusione può preannunciare la comparsa di delirium tremens



Malattia cardiaca, infarto del miocardio o aritmia di qualsiasi tipo



Patologia intracranica acuta, tra cui:
emorragia intracranica (emorragia intracerebrale primaria o subdurale)
ictus
stato post-convulsivo

RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI