RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

15 marzo 2020

Gastrite da reflusso biliare, trattamenti

Per i pazienti con reflusso biliare primitivo, o reflusso a seguito di chirurgia gastrica o biliare, la terapia sintomatica con rabeprazolo o sucralfato come terapia iniziale è preferita all'intervento chirurgico. 

L'aggiunta di idrotalcite (magnesiuo aluminio carbonate idrossido idrato) Hydrotalcit Ratiopharm 500 mg 50 compresse masticabili,  al rabeprazolo può ridurre ulteriormente il numero di episodi di reflusso inclusi gli episodi che durano più di 5 minuti, senza alcuna differenza nell'iperemia endoscopica o nell'infiammazione istologica 

La diversione chirurgica Roux-en-Y viene considerata in pazienti con chirurgia gastrica precedente e sintomi persistenti. 
Tuttavia, l'intervento chirurgico eseguito dopo lo sviluppo di una grave gastropatia biliare non inverte l'atrofia gastrica associata alla metaplasia