RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

15 marzo 2020

Sifilide, trattamenti emergenti

Azitromicina
L'azitromicina può essere un'opzione in circostanze speciali solo quando è probabile la suscettibilità locale all'azitromicina

I dati relativi alla resistenza all'azitromicina per il trattamento della sifilide in contesti specifici non sono disponibili


Ceftriaxone
Il Ceftriaxone è stato usato per trattare la sifilide latente tardiva e la neurosifilide

Tuttavia, non vi è un chiaro consenso sulla durata ottimale del trattamento. 

I risultati delle meta-analisi hanno evidenziato che il ceftriaxone non é inferiore alla penicillina in termini di tassi di percentuale di cura.

Nei pazienti con allergia alla penicillina, c'è un basso rischio di reazione allergica con il ceftriaxone dovuto a sensibilità crociata; esso può essere somministrato in pazienti senza storia di anafilassi.