RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

31 marzo 2019

Calcitriolo

Il calcitriolo è la forma attiva della vitamina D3 nell'organismo umano.

La funzione del calcitriolo è quella di favorire l'assorbimento del calcio e del fosfato dall'apparato gastrointestinale e dai reni e di inibire, contemporaneamente il rilascio di Calcitonina.

La sintesi del calcitriolo parte dal 7 deidrocolesterolo cutaneo trasformato, per azione dei raggi solari, in colecalciferolo, successivamente idrossilato in posizione 25 a livello epatico e in posizione 1 a livello renale.

Il calcitriolo è sintetizzato a livello renale dal calcidiolo (il 25-idrossicolecalciferolo) per azione dell'enzima (un Citocromo P450) 25-idrossivitamin D3 1-alfa-idrossilasi che attiva definitivamente la vitamina D3.
Questo enzima è regolato:
-positivamente dal PTH, che aumenta l'attività dell'enzima
-negativamente dal calcitriolo e dai livelli plasmatici di calcio

La produzione di calcitriolo è stimolata dalla diminuzione dei livelli sierici di calcio e fosfato e dall'incremento del Paratormone o dai livelli di prolattina.

Il calcitriolo viene utilizzato come terapia farmacologica in casi di ipocalcemia e osteoporosi.