RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

30 marzo 2019

Acidosi lattica, cenni sul trattamento e prognosi

Il trattamento aggressivo delle cause precipitanti dell'acidosi lattica è il componente principale della terapia.

Questo avviene ad esempio assicurando un'adeguata ossigenazione e perfusione vascolare dei tessuti.

Una copertura antibiotica empirica per la sepsi deve essere assicurata, in qualsiasi paziente in cui la causa dell'acidosi lattica non è evidente, dopo che i campioni per la coltura sono stati prelevati.

L'alcalinizzazione con bicarbonato di sodio per infusione endovenosa per mantenere il pH sopra 7,2 è stato raccomandato da alcuni nel trattamento di emergenza dell'acidosi lattica; perciò sono stati utilizzati 2000 mEq nelle 24 ore.

Tuttavia, non vi è alcuna prova che il tasso di mortalità sia favorevolmente influenzato dalla somministrazione di bicarbonato, e quindi il suo uso rimane controverso.

L'emodialisi può essere utile nei casi in cui grandi carichi di sodio sono scarsamente tollerati e nei casi associati alla tossicità della metformina.


Prognosi
Il tasso di mortalità dell'acidosi lattica spontanea è elevato.
La prognosi nella maggior parte dei casi è quella del disturbo primario che ha prodotto l'acidosi lattica