RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

27 novembre 2009

INTRALIPID (soluzione di lipidi)

Flaconi da 500 ml 20%

Soluzione nutrizionale per infusione endovenosa lenta contenente in 1000 ml:

lipidi di soia 100 g. e fosfolipidi da tuorlo d’uovo 12 g.

La soluzione è isosmotica per cui è ben tollerata dalle vene periferiche.

Abitualmente il 60% delle calorie giornaliere può essere rappresentato da questa soluzione

E’ equivalente al glucosio endovenoso per fornire energia e risparmiare proteine

Indicazioni

Parte integrante di alimentazione parenterale in paz. non in grado di nutrirsi per via orale e che necessitano di elevato apporto energetico per es. dopo infezioni, ustioni gravi, traumi, anche per prevenire una eccessiva somministrazione di glucosio.

E’ utile nei paz. con iperglicemia, insufficienza respiratoria

Posologia

Infusione di 500 fino ad un massimo di 1500 ml/die per via endovenosa lenta (20 gtt al min.all’inizio ed in seguito fino a 60 gtt al min.). All’inizio 500 ml. non devono essere infusi in meno di 3 ore.

Effetti collaterali

Embolia grassosa per infusioni eseguite velocemente. In rari casi febbre e brividi. Aumento degli enzimi epatici per intrappolamento dei lipidi negli epatociti. Fenomeni di accumulo nel circolo per trattamenti superiori ai 7 gg. La clearance plasmatica è comunque nella maggior parte dei casi di 12 h. Estrema cautela in caso di setticemia

Controindicazioni

Danno epatico grave. Stato di shock.