RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

4 gennaio 2008

ERISIPELA

È una linfangite del derma causata da uno streptococco beta emolitico del gruppo A
L’inoculazione del germe può avvenire attraverso piccole lesioni della cute, ulcere cutanee, lesioni eczematose o psoriasiche.
Può variare da una condizione localizzata e autolimitantesi ad una infezione estesa con batteriemia.


Quadro clinico
E’ caratterizzata da una chiazza di colore rosso vivo, calda, dolente, sopraelevata e demarcata dal tessuto circostante (segno dello scalino)
Puo' localizzarsi al volto ma molto piu' frequentemente complica le ulcere da stasi venosa, i linfedemi congeniti o le ferite delle gambe
E' presente febbre


Diagnosi differenziale
Eresipeloide
Cellulite: e' un'infezione degli strati piu' profondi della cute, i margini non sono rilevati, e si fondono con la cute circostante


Terapia
Nei casi severi ricovero e terapia parenterale con:
1) cefalosporine di ultima generazione come
cefotaxime(CLAFORAN, ZARIVIZ)
ceftriaxone(ROCEFIN)
oppure
2) teicoplanina(TARGOSID)
oppure
3)lincomicina (LINCOCIN f im, ev 600 mg)20-30 mg/Kg/die