RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

1 gennaio 2008

ACIDOSI METABOLICA

Eccessiva produzione di acidi


Cause
1)acidosi lattica dovuta ad episodio di shock o arresto cardiaco
2)chetoacidosi diabetica
3)intossicazione da ac. acetilsalicilico, alcool metilico, etilenglicole
4)in corso di insufficienza renale cronica
5)eccessiva infusione di soluz. fisiologica
6)diarrea, ileostomia, ureterosigmoidostomia (perdita di bicarbonati dall'intestino)
7)acidosi tubulare renale (vedi)


Quadro clinico
Astenia
Polipnea o respiro di Kussmaul
Stato soporoso (dovuto all’iperosmolarità!)


Laboratorio
pH < 7,30
Bicarbonati (HCO3-) < 20 mEq/l
PCO2 <30 mm. Hg. (riduzione compensatoria ottenuta mediante aumento della frequenza e profondita' del respiro)
urine acide


Terapia
Correzione dei fattori eziologici (correzione del volume, dello stato elettrolitico)
Sol. fisiologica o Ringer lattato per ripristinare i valori pressori e mantenere una diuresi di 0,5-1 ml./Kg./h.
O2
Bicarbonato solo se il pH <7,1 perche' l'alcalosi che deriva puo' causare aritmie pericolose.
In caso di chetoacidosi diabetica è necessaria e di solito sufficiente l’insulina a meno che il pH sia inferiore a 7,1 nel qual caso è utile una cauta correzione con bicarbonato
Ricorda inoltre che il bicarbonato che viene dato per infusione e.v. é carico di sodio e può precipitare uno scompenso cardiaco
In caso di necessità emodialisi, ventilazione meccanica
Bicarbonato per os se l’acidosi è dovuta a perdita di bicarbonato per via gastrointestinale o ad acidosi tubulare renale