RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

12 gennaio 2024

Trattamento dell'ictus ischemico mediante la somministrazione endovenosa dell'attivatore tissutale del plasminogeno

Si infonde 0,9 mg/kg (dose massima 90 mg) di attivatore tissutale del plasminogeno (tPA [Activase]) in 60 min, con il 10% della dose somministrata in bolo per 1 min.

Subito il paziente verrá am,esso in un'unità di stroke per il monitoraggio.

Verrá quindi eseguita la valutazione neurologica e la misurazione della pressione arteriosa ogni 15 min durante l'infusione, ogni 30 min per le 6 ore successive, e poi ogni ora fino a 24 ore dopo il trattamento.

Verranno somministrati farmaci antipertensivi per mantenere la pressione sanguigna sistolica ≤180 mm Hg e diastolica ≤105 mm Hg.

Se si sospetta una emorragia intracranica, verrá interrotta l'infusione e si procederá ad una scansione tomografica computerizzata di emergenza.

Inoltre si praticherá una scansione tomografica computerizzata 24 ore prima di iniziare anticoagulanti o agenti antipiastrinici