RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

24 maggio 2022

Agitazione e psicosi, trattamento

L'agitazione e la psicosi possono essere caratteristiche di un cambiamento dello stato mentale. L'aloperidolo un antipsicotico, e la benzodiazepina lorazepam sono comunemente utilizzati nella gestione acuta di questi sintomi.

Gli antipsicotici di seconda generazione (risperidone, olanzapina, quetiapina, clozapina, ziprasidone, aripiprazolo, paliperidone) sono agenti alternativi che possono ridurre l’ incidenza di sintomi extrapiramidali.
Tutti questi agenti, se somministrati a lungo termine presentano rischi per i pazienti anziani e quelli con demenza.

ALOPERIDOLO

L'aloperidolo è il farmaco iniziale di scelta per una gestione acuta dell'agitazione e della psicosi.

La dose iniziale é di
0,5-5 mg (0,25 mg nei pazienti anziani) PO o
2-10 mg IM/EV 
essa può essere ripetuta ogni 30-60 minuti.

Effetti collaterali dell'aloperidolo
L’ aloperidolo ha meno metaboliti attivi e meno effetti anticolinergici, sedativi e ipotensivi rispetto ad altri antipsicotici, ma può avere più effetti collaterali extrapiramidali.
In basse dosi, l’ aloperidolo causa raramente ipotensione, compromissione cardiovascolare o sedazione eccessiva.
Prolungamento dell'intervallo QT. L’ uso deve essere interrotto con prolungamento di QTc > 450 ms o 25% rispetto alla linea di base.
L’ ipotensione posturale può occasionalmente essere acuta e grave dopo la somministrazione.
I liquidi EV devono essere somministrati inizialmente per il trattamento.
Se sono necessari i vasopressori, la dopamina deve essere evitata perché può aggravare lo stato psicotico.

La Sindrome neurolettica maligna é un'altra complicanza

LORAZEPAM

Il lorazepam è una benzodiazepina utile in caso di agitazione o sospensione da alcool.
La dose iniziale è 0,5-1 mg EV.
Lorazepam ha una breve durata di azione e pochi metaboliti attivi.
Attenzione! Si possono verificare eccessiva sedazione e depressione respiratoria.