RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

23 marzo 2018

Tubercolosi extrapolmonare, come definirla

La tubercolosi è causata dal Mycobacterium tubercolosis.

In molti casi, l'infezione da Mycobacterium tubercolosis diventa latente prima della progressione a malattia tubercolare attiva.
I pazienti infettati, ma senza una prova clinica, batteriologica o radiografica di tubercolosi attiva vengono considerati portatori di infezione tubercolare latente.

Quando vi è una progressione da infezione latente a malattia attiva, questa più comunemente coinvolge i polmoni, ma può colpire qualsiasi organo, compresi i linfonodi, il SNC, le ossa, le articolazioni, il tratto genito-urinario, gli organi intra-addominali, compreso il peritoneo, ed il pericardio.

Quando la tubercolosi si verifica in sistemi di organi diversi dai polmoni, essa viene indicata come tubercolosi extrapolmonare

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI