RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

28 ottobre 2009

IPOGONADISMO MASCHILE

L’ipogonadismo, è un’insufficiente produzione da parte dei testicoli di testosterone e/o spermatozoi

Cause

1)Primario dovuto a insufficienza testicolare per:

anorchia bilaterale

traumi

torsione

chemioterapia

irradiazioni

orchite (parotite, tubercolosi, linfoma, HIV, brucellosi, lebbra)

insufficienza renale

cirrosi epatica

eccesso di alcool

anomalie cromosomiche (es. sindrome di Klinefelter)

climaterio maschile

idiopatico

2)Secondario dovuto a riduzione delle gonadotropine LH ed FSH per:

ipopituitarismo

sindrome di Kalmann

ipotiroidismo

Cushing

Quadro clinico

Se insorgenza alla pubertà:

testicoli piccoli

microfallo

caratteri sessuali secondari assenti

Se insorgenza dopo la pubertà:

riduzione della libido e dell’attività sessuale

riduzione del volume dello sperma

perdita dei peli

ridotta stima di se

astenia e/o depressione

Un terzo dei pazienti che si rivolge al medico per problemi di disfunzione sessuale, risulta affetto da ipogonadismo.

L’ipogonadismo:

colpisce in media il 6% degli uomini adulti

è correlato all’avanzare dell’età (climaterio maschile)

Diagnosi

Il livello circolante di testosterone, ormone prodotto dalle cellule di Leydig del testicolo, è normalmente nel maschio adulto di circa 12 – 40 nmoli/L.

Si considerano affetti da ipogonadismo pazienti con livelli di testosterone inferiori a 7 nmoli/L.

Dosaggio di FSH, LH, prolattina

Spermiogamma e valutazine dello sperma

L’ipogonadismo se non trattato, può dare origine alle seguenti complicanze:

astenia

depressione

insulino-resistenza

osteoporosi

anemia

aumento della massa grassa e diminuzione di quella muscolare

deficit cognitivo

Trattamento

Trattamento delle cause sottostanti

Testosterone enantato per via intramuscolare o testosterone in gel che determina:

aumento della libido e della performance sessuale

miglioramento dell’umore e dello stato di benessere

miglioramento della distribuzione della massa grassa e magra corporea e della densità minerale ossea

Ricorda che il testosterone è controindicato in caso di:

neoplasia prostatica

neoplasia mammaria

epatopatie

nefropatie

In caso di infertilità maschile da causa endocrina: utile gonadotropina corionica