RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

16 gennaio 2008

MELANOMA

E' una neoplasia invasiva cutanea, e meno frequentemente, a carico delle mucose, del cervello, dell' epitelio retinico, determinata dalla trasformazione maligna del melanocita

L'incidenza aumenta con l'eta' e purtroppo é in aumento in tutto il mondo

Di solito é associato ad esposizione cronica al sole

Nei paz. di sesso maschile la sede preferenziale di insorgenza del melanoma é il tronco.

Ricorda che il nevo giunzionale più frequentemente degenera in melanoma


Segni importanti per la diagnosi
A = asimmetria
B = bordi irregolari
C = colore vario (varie gradazioni di blu, rosso, bianco, nero)
D = diametro, spesso > 0,5 cm.

Superficie sopraelevata irregolare
Un'ulcerazione indica una prognosi peggiore
Talvolta é sanguinante


Segni e sintomi di un nevo in trasformazione maligna
Alterazione
del diametro
della forma
del colore
Comparsa di prurito (un terzo dei casi)


Metastasi
Metastatizza localmente, ma può metastatizzare in qualsiasi parte del corpo e soprattutto polmone fegato ed ossa
Spesso metastatizza all'intestino dove può causare ostruzione e sanguinamento
Al momento della diagnosi puo' presentarsi gia' con metastasi a linfonodi, polmone, ossa, fegato e cervello


Trattamento
Escissione chirugica con margine allargato della lesione.Tale margine viene stabilito in base alla localizzazione ed allo spessore
L'interferone alfa riduce le ricadute e prolunga la sopravvivenza
Radioterapia per trattare le metastasi cerebrali e ossee
La malattia generalizzata puo' rispondere alla dacarbazina, all'interferone alfa ed all'interleukina 2
L'escissione delle metastasi agli organi viscerali può assicurare sopravvivenza a lungo termine


Prognosi
Piu' profondo e' il tumore piu' grave è la prognosi