RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

Visualizzazione post con etichetta D. Mostra tutti i post

30 giugno 2012

DELIRIO, CAUSE MEDICHE

Sepsi (comune). 

Evento endocranico acuto, ad esempio emorragia. 

Disturbi metabolici, ad esempio uremia, ipercalcemia (comune). 

Tumore intracerebrale (compreso meningioma). 

Droghe 

Alcool (e sindrome da astinenza). 

Ipossia (comune). 

Ipoglicemia (iatrogena in pazienti diabetici in trattamento insulinico, o secretagoghi orali dell'insulina, o insulinoma e altre cause).

27 giugno 2012

DERMATITE SEBORROICA, OPZIONI DI TRATTAMENTO

A seconda della zona del corpo interessata possono essere utilizzati soluzioni per uso topico oppure shampoo per il cuoio capelluto
 
Il  coinvolgimento del cuoio capelluto puo' essere trattato con corticosteroidi per uso topico due volte al giorno in combinazione con uno shampoo che contiene solfuro di selenio, catrame di carbone, o acido salicilico per ammorbidire e rimuovere le squame. 

Gli inibitori della calcineurina per uso topico (ad esempio, unguento di tacrolimo, crema di pimecrolimo) possiedono proprietà fungicide e antiinfiammatorie e possono essere utilizzati per il cuoio capelluto o per il viso.

16 giugno 2012

DOLORE ADDOMINALE: CAUSE

Epigastrio: 
Infarto acuto del miocardio, gastrite, ulcera peptica, patologie esofagee 

Quadrante superiore sinistro:
gastrite, pancreatite, infarto acuto del miocardio, polmonite. 

Quadrante inferiore sinistro:
rottura di gravidanza ectopica, cisti ovarica, malattia pelvica infiammatoria, calcoli renali, diverticolite, enterite, ascesso addominale. 

Quadrante inferiore destro:
appendicite, rottura di gravidanza ectopica, enterite, diverticolite, malattia pelvica infiammatoria, cisti ovarica, calcoli renali, ascessi addominali, ernia strozzata. 

Quadrante superiore destro:
calcoli biliari, epatite, malattia epatica, pancreatite, appendicite, ulcera duodenale perforata, infarto acuto del miocardio, polmonite. 

Mesogastrio:
infezione della vescica, aneurisma aortico, malattiie uterine, malattia intestinale, appendicite all'esordio 

Dolore addominale diffuso: 
pancreatite, peritonite, appendicite, gastroenterite, dissezione / rottura aneurisma aortico, diabete, ischemia intestinale, crisi di anemia falciforme.

12 giugno 2012

DIURETICI TIAZIDICI, EFFETTI COLLATERALI

Iperglicemia

Iperlipidemia

Iperuricemia

Ipopotassiemia

Ipomagnesiemia

Iposodiemia

DRESSLER, SINDROME DI

Si manifesta con:

dolore toracico

febbre

pleuropericardite

dopo 2 settimane da un infarto del miocardio

E' causata da una reazione immunologica agli antigeni del miocardio

DOBUTAMINA, QUANDO LA USI AL POSTO DELLA DOPAMINA

In caso di scompenso cardiaco congestizio non accompagnato da severa ipotensione

11 giugno 2012

DEFICIT Di FERRO, QUALI SONO LE CONSEGUENZE EMATOCHIMICHE

Riduzione della ferritina sierica

Riduzione del ferro sierico e della capacita' totale di legare il ferro

Riduzione dell'MCV

Riduzione dell'MCH

Aumento dell'RDW

Eventuale presenza di piastrinosi

9 giugno 2012

DEMENZA SUBCORTICALE

Malattia di Parkinson

Ipotiroidismo

Idrocefalo normoteso

Sclerosi multipla

Demenza vascolare

DEMENZA MULTINFARTUALE, FATTORI DI RISCHIO

Ipertensione

Diabete

Fibrillazione atriale

Malattie vascolari periferiche

Altri segni di malattia aterosclerotica avanzata

6 giugno 2012

DEMENZA, DIAGNOSI DIFFERENZIALE TRA ALZHEIMER E DEMENZA VASCOLARE

UTile l'inizio dei sintomi

MORBO DI ALZHEIMER
Vi e' una lenta progressiva perdita della funzione cognitiva

DEMENZA MULTINFARTUALE
Si verificano episodi acuti di deterioramento neurologico che progrediscono in maniera irregolarmente graduale con ciascun insulto ischemico

DEMENZA, CAUSE PIU' COMUNI

Morbo di Alzheimer

Demenza vascolare

Demenza associata almorbo di Parkinson

3 giugno 2012

DIABETE MELLITO, CRITERI DIAGNOSTICI

Sintomi di diabete mellito (poliuria, polidipsia, inspiegata perdita di peso) e riscontro casuale di glicemia uguale o superiore a 200 mg./dl

oppure

Glicemia a digiuno di 126 mg/dl o superiore in 2 diverse occasioni

oppure

Riscontro di glicemia uguale o superiore a 200 mg dopo 2 ore da un carico orale di 75 g. di glucosio

DE QUERVAIN, MALATTIA DI

E' una tiroidite subacuta non suppurativa che si manifesta clinicamente con:
dolenzia tiroidea
febbre e brividi

La remissione avviene solitamente nel giro di alcuni mesi

31 marzo 2012

DOBUTAMINA

Meccanismo di azione
Stimola gli alfa, i beta1 ed i beta2 recettori
Presenta un potente effetto inotropo (aumenta la contrattilita' miocardica, la gittata cardiaca )
Presenta minore effetto cronotropo
Minimo effetto alfa (vasocostrizione

Indicazioni
Trattamento di breve termine dei pazienti con scompenso cardiaco dovuto a depressa contrattilita' (scompenso cardiaco, congestione polmonare

Controindicazioni
Ipotensione grave
Tachiaritmie
Stenosi aortica ipertrofica
Ipersensibilita' ai solfiti ed alla dobutamina

30 marzo 2012

DIABETE MELLITO TIPO 2, APPROCCIO TERAPEUTICO

Dieta, esercizio fisico, riduzione del peso!

Se non controllato con la dieta ed il paziente e' normopeso o magro
solfaniluree come glibenclamide o glicazide che stimolano il rilascio di insulina

Se non controllato con la dieta ed il paziente e' obeso:
metformina che inibisce la gluconeogenesi epatica
se effetti collaterali con la metformina (diarrea, anoressia, rischio di acidosi lattica) rimpiazza con solfanilurea

Se non controllato
associa metformina con solfanilurea o tenta un tiazolidinedione cioe' pioglitazone, che riduce la resistenza periferica all'insulina

Se non controllato insulina intermedia sottocute alla sera

Se ancora non controllato aggiungi metformina


Altro farmaco utile puo' essere l'acarbosio che inibisce la digestione dei carboidrati

27 marzo 2012

DOLORE OSSEO, POSIBILI CAUSE

Traumi

Sindrome virale

Osteoporosi con fratture da compressione

Infezioni
osteomielite
artrite settica

Osteomalacia

Drepanocitosi

Neoplasie primitive o metastatiche

Ansia!

Malattia di Paget

19 marzo 2012

DOLORE RETTALE, CAUSE

Ragade anale

Emorroide trombosate

Ascesso ano-rettale

Corpo estraneo

Impatto fecale

Endometriosi

Neoplasia (primitivo o metastatica)

Malattia pelvica infiammatoria

Compressione o infiammazione dei nervi sacrali

Prostatite

Proctalgia fugax

Anomalie uterine

Coccigodinia

13 marzo 2012

DEMENZA E HIV, UN FARMACO PROMETTENTE

Memantina

CAUSE CARDIOVASCOLARI DI DISPNEA

Scompenso cardiaco

Infarto del miocardio

Ischemia miocardica

Insufficienza valvolare (soprattutto insufficienza mitralica)

Anemia

6 marzo 2012

DEMENZA DA CORPI DI LEWY

E' un tipo comune di demenza caratterizzata da corpi di Lewy (inclusioni intracitoplasmatica neuronali, nel tronco encefalico e nella corteccia) e un fluttuante ma persistente deterioramento cognitivo, parkinsonismo, allucinazioni e deficit visivo percettivi


Diagnosi
Pensa ad una demenza da corpi di Lewy ogni volta che il paziente presenta ansia ingravescente, depressione, apatia, agitazione, disturbi del sonno associati a psicosi e disturbi della memoria.
L' EEG è utile ma difficile da interpretare
Le metodiche di neuroimaging funzionale SPECT e PET sono utili per la diagnosi quando vengono impiegati traccianti dopaminergici e traccianti aspecifici di perfusione e metabolismo
A differenza della malattia di Alzheimer, nella demenza da corpi di Lewy si puo' notare una marcata perdita di terminali presinaptici dopaminergici a livello dello striato


Trattamento
Inibitori della colinesterasi (ad esempio Rivastigmina)
Tuttavia una sovrapposizione tra demenza di Lewy e malattie di Alzheimer e Parkinson, rende il trattamento difficile poiche' i farmaci antiparkinson possono scatenare deliri, e gli antipsicotici peggiorano il parkinsonismo