RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

19 febbraio 2022

Le PENICILLINE

Penicillina G acquosa (2-5 milioni di unità e.v ogni 4 h o 12-30 milioni di unità al giorno per infusione continua) è una preparazione per via endovenosa di PCN G

É il farmaco di scelta per la maggior parte delle infezioni streptococciche sensibili alla penicillina ed alla neurosifilide.


Procaina G è una forma deposito di penicillina G per via intramuscolare che può essere usata come trattamento alternativo per la neurosifilide ad una dose di 2,4 milioni di unità intramuscolo al giorno in combinazione con probenecid 500 mg PO quattro volte al di per 10-14 giorni


Benzatin penicillina è una forma deposito di penicillina G, a lunga durata, impiegata per via intramuscolare, che viene utilizzata per il trattamento 
-della sifilide latente precoce (<1 anno di durata [una dose, 2,4 milioni di unità IM]) e
-della sifilide latente tardiva (durata sconosciuta o >1 anno [2,4 milioni di unità di IM settimanale per tre dosi]).

È occasionalmente somministrata per la faringite streptococcica del gruppo A e la profilassi, dopo la febbre reumatica acuta.


Penicillina V (250-500 mg PO q6h) è una formulazione orale di penicillina che viene tipicamente usata per trattare la faringite streptococcica del gruppo A.


Ampicillina (1–3 g IV ogni 4–6h) è il farmaco di scelta per il trattamento delle infezioni causate da specie Enterococcus sensibili o L. monocitogenes.
L’ ampicillina orale (250-500 mg PO q6h) può essere usato per la sinusite semplice, faringite, otite media e infezioni del tratto urinario, ma l’ amoxicillina è generalmente preferita.


Ampicillin/sulbactam (1,5-3,0 g e.v. ogni 6h) combina ampicillina con l'inibitore delle β-lattamasi, sulbactam, estendendo così lo spettro d'azione a MSSA, anaerobi e molte Enterobacteriaceae.
Il componente sulbactam ha anche un'attività unica contro alcuni ceppi di Acinetobacter.
Tale antibiotico è appropriato per il trattamento di:

-infezioni della testa e del collo

-infezioni delle vie respiratorie superiori e inferiori;

-infezioni del tratto genitourinario; e

-infezioni addominali, pelviche e polimicrobiche dei tessuti molli, comprese quelle dovute a morsi umani o animali


Amoxicillina (250-1000 mg PO q8h, 875 mg PO q12h, è un antibiotico orale simile alla ampicillina, che viene utilizzato per la sinusite semplice, faringite, otite media, polmonite acquisita nella comunità ed infezioni delle vie urinarie


Amoxicillina/acido clavulanico (875 mg PO q12h, 500 mg PO q8h, 90 mg/kg/d q12h diviso è un antibiotico orale simile alla ampicillina/sulbactam che combina amoxicillina con l'inibitore β-lattamase clavulanato. È utile per trattare complicate sinusite e otite media e per la profilassi di morsi umani o animali dopo un trattamento locale appropriato.


Nafcillina e oxacillina (1–2 g ev ogni 4–6h) sono penicilline sintetiche resistenti alla penicillinasi e sono di scelta per il trattamento delle infezioni da MSSA.
La riduzione della dose deve essere considerata nella malattia epatica scompensata.

w


Dicloxacillina (250-500 mg PO q6h) è un antibiotico orale con uno spettro di attività simile a quello della nafcillina e dell’oxicillina, che è tipicamente usato per trattare le infezioni cutanee localizzate.




Piperacillina/tazobactam (3,375 g endovena ogni 6h o alla dose più alta di 4,5 g endovena ogni 6h per lo Pseudomonas) combina la piperacillina con l'inibitore della β-lattamasi tazobactam.

Questa combinazione è attiva contro la maggior parte delle Enterobacteriaceae, Pseudomonas, MSSA, enterococchi ampicillina sensibili e anaerobi, rendendola cosí molto utile per le infezioni polimicrobiche intra-addominali e complicate.