RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

20 giugno 2021

Prevenzione della malattia coronarica con aspirina, precisazioni importanti

L’ uso regolare di aspirina a bassa dose (81-325 mg) può ridurre gli eventi cardiovascolari, ma aumenta l’ emorragia gastrointestinale. 

L’ aspirina può anche ridurre il rischio di morte di diversi tipi comuni di tumore (colorettale, esofageo, gastrico, mammario, prostatico e eventualmente polmonare). 

I potenziali benefici dell’ aspirina sembrano superare i danni per gli adulti di mezza età che sono ad aumentato rischio cardiovascolare, che possono essere definiti come ad un rischio a 10 anni superiore al 10%, e che non hanno un rischio maggiore di sanguinamento. 

Un nuovo studio in adulti sani più anziani non ha trovato un chiaro beneficio dell’ aspirina per ridurre gli eventi cardiovascolari e ha visto un aumento della mortalità per ogni causa con aspirina. 

Pertanto, l’ aspirina non deve essere iniziata, solitamente in adulti sani di età superiore ai 70 anni.