RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

4 gennaio 2021

Vaginosi batterica

Questa è una malattia polimicrobica solitamente non trasmessa sessualmente. 

Un eccesso di crescita di Gardnerella e di altri anaerobi è spesso associato ad un aumento di escrezione vaginale malodorante senza evidente vulvite o vaginite. Tale escrezione è grigia e talvolta schiumosa, con un pH di 5,0-5,5. 

È presente un odore simile a quello del pesce 


Le colture vaginali non sono generalmente utili nella diagnosi; tuttavia sono disponibili esami con PCR.



Trattamento

I regimi raccomandati sono 

metronidazolo (500 mg per via orale, due volte al giorno per 7 giorni)


crema vaginale di clindamicina (2%, 5 g, una volta al giorno per 7 giorni), o 


gel di metronidazolo (0,75%, 5 g, due volte al giorno per 5 giorni). 



I regimi alternativi comprendono: 

clindamicina (300 mg per via orale per 7 giorni)


clindamicina  ovuli (100 g per via intravaginale per 3 giorni)


tinidazolo (2 g per via orale una volta al giorno per 3 giorni), o 


tinidazolo (1 g per via orale una volta al giorno per 7 giorni).