RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

13 dicembre 2020

Recettori Alfa e Beta, effetti

Recettori Alfa1, effetti

  • Aumento delle resistenze periferiche.
  • Vasocostrizione.
  • Aumento della pressione sanguigna.
  • Midriasi.
  • Nello stomaco, rilasciamento della muscolatura liscia.
  • Nell’intestino, rilasciamento della muscolatura liscia delle pareti e contrazione degli sfinteri.
  • Aumentata chiusura dello sfintere interno della vescica.
  • Aumento della glicogenolisi epatica.
  • Nel SNC determinano stato di veglia e secrezione di ormone adrenocorticotropo (o corticotropina, ACTH) e di ormone luteinizzante (LH).


Recettori Alfa 2, effetti

  • Contrazione arteriosa.
  • Rilasciamento della muscolatura liscia.
  • Nel rene, riduzione dell’escrezione di Na+, K+ e Cl–.
  • Nel SNC, inibizione della scarica simpatica, aumentata secrezione di ormone della crescita (o somatotropina, GH) e stimolo all’assunzione di cibo.
  • Inibizione della liberazione di insulina da parte delle cellule β-pancreatiche.
  • Inibizione dell’attività della lipasi negli adipociti.
  • Aggregazione piastrinica.




Recettori Beta 1 adrenergici, effetti

  • Aumento della contrattilità del miocardio (effetto inotropo positivo).
  • Aumento della frequenza cardiaca (effetto cronotropo positivo).
  • Aumento della velocità di conduzione (effetto dromotropo positivo).
  • Aumento dell’eccitabilità (effetto batmotropo positivo).


Recettori Beta 2 adrenergici, effetti

  • Broncodilatazione.
  • Rilasciamento della muscolatura liscia viscerale e del tratto urogenitale.
  • Rilasciamento della muscolatura liscia uterina.
  • Aumento della glicogenolisi muscolare ed epatica.
  • Aumento della gluconeogenesi.