RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

19 marzo 2020

Tocilizumab, farmaco off-label usato per il coronavirus

Tocilizumab é un farmaco per l’artrite reumatoide prodotto da Roche 

Esso sembra dare buoni risultati nel trattamento della polmonite da Covid-19

Sebbene non sia indicato per la cura del nuovo coronavirus, è stato utilizzato in Cina su qualche decina di pazienti affetti da coronavirus con risultati positivi.

Perció sarà somministrato anche in Italia. 
Perché?
La commissione sanitaria nazionale cinese, infatti ha rilasciato delle linee guida per il trattamento della polmonite in pazienti con Covid-19 ove si fa riferimento all’immunoterapia, e all’uso del tocilizumab in particolare, in pazienti con lesioni polmonari estese e pazienti gravi con elevati livelli di interleuchina 6. 

Nei malati gravi affetti da coronavirus é verosimile che si verifichi quella che viene definita una tempesta citochinica, per cui l’equilibrio citochinico – fondamentale per il sistema immunitario – viene perso a causa dell’eccessiva produzione di citochine.

Come agisce il farmaco?
Il farmaco, che è un farmaco che agisce bloccando il recettore della citochina interleuchina-6, e imedendole impedendole quindi di fare i suoi effetti. 

Nei pazienti affetti da forme gravi di Covid-19, come detto, è stato evidenziato proprio un eccesso di interleuchina-6.

Nell'organismo esiste un equilibrio del sistema immunitario, per cui normalmente le citochine sono in quantità equilibrata. 
Se certe citochine sono in eccesso si possono verificare malattie autoimmuni, se sono in difetto si può creare una carenza e quindi una suscettibilità a malattie infettive. 

Questo eccesso di citochine si verifica con l’artrite reumatoide, a cui il tocilizumab è destinato e lo stesso avviene con i casi più gravi del nuovo coronavirus.

La buona notizia é che Roche ha deciso di fornire il  tocizilumab gratuitamente agli ospedali.