RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

22 febbraio 2020

Morfina solfato

Azioni
 Agonista del recettore oppioide mu.  
La modalità precisa di azione è sconosciuta, ma si pensa  he gli oppioidi oppioidi si combinino con specifici recettori oppiacei del sistema nervoso centrale.  
Produce un ampio spettro di effetti farmacologici, tra cui analgesia, diminuzione della mobilità gastrointestinale, disforia, euforia, vasodilazione periferica, depressione respiratoria, e sonnolenza.  
Allevia la congestione polmonare, riduce il fabbisogno di ossigeno miocardico e riduce l'ansia.  
La principale azione terapeutica della morfina è l'analgesia.  
Il sollievo dal dolore viene effettuato quasi immediatamente.  
Metabolizzata nel fegato.  
Escreta attraverso le urine e in misura minore nelle feci.  
L'emivita dell'eliminazione è di 1,5-2 ore (intervallo: da 1,5 a 4 ore).  
Attraversa la barriera emato-encefalica, ma la concentrazione plasmatica è superiore alla concentrazione nel sistema nervoso centrale.  
Attraversa la barriera placentare.  Secreta nel latte materno.

Indicazioni e usi
Gestione del dolore abbastanza grave da richiedere un analgesico oppioide e per il quale sono inadeguate i trattamenti alternativi.

Uso non approvato
Dolore associato all'edema polmonare acuto e all'analgesia in pazienti critici.
Trattamento della dispnea nelle cure di fine vita