RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

11 ottobre 2019

L'ematologo Attilio Guarini premiato al Digital Health Summit

MILANO - Attilio Guarini, ematologo e direttore del Dipartimento Area Medica dell’IRCCS Istituto Tumori Giovanni Paolo II di Bari, ha ricevuto questa mattina a Milano, nel corso del Digital Health Summit 2019, il Premio WInE (Winning and Inspiring E-Leaders) con la seguente motivazione: “Per la capacità di utilizzare l’innovazione digitale a vantaggio del valore per il paziente e del sistema sanitario”.

L’importante riconoscimento è stato assegnato al dottor Guarini da una giuria presieduta da Walter Ricciardi, professore ordinario di Igiene all’Università Cattolica Sacro Cuore e presidente della World federations of public health association. A consegnarlo, Giovanni Gorgoni, direttore generale dell’AReSS Puglia, Agenzia regionale strategica per la salute ed il sociale. A darne notizia è il direttore generale dello stesso Istituto, dottor Antonio Delvino, che esprime grande soddisfazione per il Premio WinE: “Il premio arriva a conclusione di un percorso pluriennale che l’Istituto ha intrapreso nel settore Smart Health.

Le decisioni assunte nel 2016 dal Presidente della Giunta Regionale hanno permesso all’IRCCS di rispondere pienamente alla sua missione di assistenza e di ricerca”. A conquistare la giuria è stato il lavoro compiuto da Attilio Guarini e dal suo staff sulla deospedalizzazione del paziente. Come spiega lo stesso ematologo barese: « il nostro è un progetto pensato per ridurre i tempi di degenza in ospedale e per ridurre gli accessi ambulatoriali ad alcuni subset di pazienti che necessitano di controlli frequenti. Si realizza l’Ospedale Diffuso’ portando tutta una seria di strumenti a casa del paziente, con cui si possono eseguire esami di laboratorio e monitorare i parametri vitali (ECG, emogas, etc) oltre che un sistema di videoconferenza: tutti i dati vengono trasmessi in tempo reale in Ospedale, si parla con il paziente e da remoto si può modulare la terapia.

Si realizza così in assoluta sicurezza una visita virtuale. Un progetto nato nel l'ambito del MIUR Smart Health 2.0 che grazie al supporto del 5G stiamo sviluppando e portare avanti». La quarta edizione del Digital Health Summit, in programma a Milano dal 9 all’11 ottobre è evento di riferimento per l’ecosistema della sanità italiana e chiama a raccolta istituzioni, relatori di fama ed esperti di settore nazionali ed internazionali, che si confrontano su innovazione in ambito socio-sanitario dal punto di vista organizzativo, di processo e digitale. A organizzarlo sono NetConsulting Cube, GGallery Group e AISIS (Associazione Italiana Sistemi Informativi in Sanità).