RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

5 aprile 2019

Echinacea e patologie respiratorie

L'echinacea è ampiamente usata per trattare le infezioni delle vie respiratorie superiori come il raffreddore comune.

Gli studi al proposito hanno prodotto risultati contrastanti, ma le revisioni sistematiche suggeriscono che la maggior parte di tali studi presentano difetti metodologici che rendono le prove di efficacia non convincenti.

Una meta-analisi di 14 studi randomizzati controllati ha suggerito che l'Echinacea è dotata di un certo beneficio nel diminuire l'incidenza e la durata del raffreddore comune, anche se è stato riconosciuto che sono necessari studi prospettici più ampi per controllare le diverse variabili (per es. di specie) prima che tale sostanza possa essere regolarmente raccomandata.

La valutazione comparativa di preparazioni specifiche è anche difficile a causa della diversitá di composizione.

La valutazione dell'effetto di 3 estratti di radice di Echinacea angustifolia, ciascuno prodotto con un metodo di estrazione diverso e con profili fitochimici definiti, non ha mostrato effetti clinicamente significativi da parte di nessuno di questi su infezioni sperimentali da rhinovirus o su malattie che ne risultavano rispetto al placebo.

Gli alcamidi, i polisaccaridi e i derivati dell'acido caffeico, che venivano proposti come componenti attivi dei preparati di Echinacea, erano presenti in quantità variabili in tali estratti