RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

2 luglio 2018

I casinò online come combattono la dipendenza da gioco


Gli effetti della dipendenza da casinò online e come vincerli.

Con la sempre crescente diffusione del gioco online e la continua crescita di utenti e fatturato dei casinò online si crede che siano aumentati di conseguenza anche i problemi inerenti la dipendenza da gioco d’azzardo. Ma cosa è la dipendenza da gioco d’azzardo? Vediamola insieme.

Si tratta fondamentalmente di una malattia cronica che ha bisogno di un intervento terapeutico fatto in maniera strutturata che ha come obiettivo fare in modo che la persona in cura non ripeta più il comportamento in questione e riesca a raggiungere una condizione che gli permetta di rimanere sobrio e di allontanarsi dalle tentazioni che lo hanno portato ad avere la dipendenza.

Rispetto però allo stereotipo vecchio stampo del giocatore dipendente da gioco d’azzardo, con l’avvento dei casinò online abbiamo assistito ad un cambiamento radicale del comportamento in quanto il giocatore d’azzardo che gioca online ha una grossa differenza rispetto al passato: è meno individuabile. Questo perché colui che gioca online può trovarsi davanti ad un computer da solo (o con pochi amici che magari hanno lo stesso problema), nella totale privacy, deposita con carta di credito e può giocare 24 ore su 24. Una bella differenza con il giocatore da casinò fisico tradizionale che gioca in mezzo a tante altre persone che solitamente sanno quello che sta succedendo e che quindi possono intervenire ad aiutarlo: oppure può subentrare per lo stesso giocatore un senso di vergogna (magari perché sta perdendo tanto) che può portarlo a non giocare più.

Quindi la più grossa differenza fra le due tipologie di giocatore sta fondamentalmente nel fatto che il giocatore da casinò online non vive il gioco in maniera socializzante ma lo vive in maniera individuale rischiando quindi di farlo diventare una sorta di pulsione che lo porta alla dipendenza. Per farlo uscire sarà poi molto importante il sostegno della famiglia e di un terapeuta e un insieme di altre azioni (colloqui, piani di rientro dai debiti, etc) da intraprendere per farlo tornare alla situazione normale.

E i casinò online fanno qualcosa per supportare i loro clienti per evitare che si trovino in situazioni del genere? Alcuni di questi si, ne potete trovare una selezione su imiglioricasinoonline.net. Quali sono le azioni che possono mettere in atto per aiutare e contrastare queste forme di dipendenza dal gioco (che possono essere simili alle dipendenze da droga e alcool)? Una delle prime azioni che gli operatori di casinò online possono mettere in piedi per cercare di evitare queste problematiche è mettere dei limiti di deposito già inizialmente ai clienti: in questo modo i clienti non potranno depositare più di una certa cifra in un determinato arco temporale. Qualora poi ci si accorgesse che il cliente ha dei problemi dopo un po’ di tempo che sta giocando, si potrebbe valutare di mettere dei limiti in corsa oppure abbassare i limiti attuali. Altra tipologia di intervento che può essere messa in atto è quella di intervenire chiamando direttamente tramite il customer service la persona afflitta dalla problematica cercando di convincerla a giocare meno in termini di puntata o addirittura a smettere. I casinò online inoltre spesso avvisano tramite pop-up i giocatori che stanno giocando da troppo tempo incoraggiandoli a prendersi una pausa. Un’altra soluzione potrebbe essere quella di suggerire dei metodi di deposito alternativi (esempio: carta ricaricabile invece che carta di credito) che possano limitare i depositi e non gli permettano di arrivare a certi livelli.

Le azioni di supporto che gli operatori di casinò online possono mettere in piedi sono tante e bisogna dire che l’industria del gaming online ha messo in piedi diverse attività e migliorato di molto la qualità dei suoi prodotti riuscendo anche, nonostante il numero dei clienti e i fatturati siano aumentati, a diminuire il numero di giocatori affetti da dipendenze da gioco. Non dimentichiamo che è anche possibile chiedere alle piattaforme di casinò online di auto-escludersi a vita dalla possibilità di giocare e che la regolamentazione è sempre più elevata e le authority che vi vigilano  sempre più attente.

Ci sono state anche alcune iniziative molto interessanti tipo quella di alcune società di gaming online che in Regno Unito avevano deciso di non fare pubblicità durante il giorno o di non pubblicizzare determinate offerte bonus. Al tempo stesso un’attività di Gambling Review effettuata in UK ha dimostrato che gli annunci pubblicitari non hanno effetti e conseguenze sui giocatori compulsiva o che scommettono più del dovuto. Si evince quindi che il gioco d’azzardo online non ha contribuito a far crescere rispetto a prima il numero di giocatori con problematiche di dipendenza, ma anzi ha fatto molto di più rispetto ai casinò tradizionali per cercare di evitare di creare dei problemi.