RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

20 maggio 2018

La carenza di vitamina D

La carenza di vitamina D è la condizione medica più sotto-diagnosticata sia neibambini che negli adulti. Ció é dovuto al fatto che i pazienti non presentano tipicamente segni e sintomi clinici evidenti fino a che il deficit non diventa severo e prolungato.

I bambini con deficit di vitamina D si presentano con le caratteristiche del rachitismo (anomalie scheletriche, ritardo inerente allo sviluppo, ridotto accrescimento), mentre gli adulti si presentano con i segni ed i sintomi dell'osteomalacia (dolore e dolorabilitá dell'osso, debolezza dei muscoli prossimali segnalata come difficoltà ad alzarsi dalla posizione seduta).

Oltre agli effetti scheletrici, è ormai riconosciuto che la carenza di vitamina D aumenta il rischio di molte malattie croniche, tra cui:
il cancro
le malattie autoimmuni
il diabete di tipo 2
le malattie cardiache e l’ipertensione
la disfunzione neurocognitiva
le malattie infettive (comprese le infezioni delle vie respiratorie superiori e la tubercolosi)
l’artrosi
la depressione e la schizofrenia.

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI