RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

2 giugno 2016

Fattori che riducono la crescita della placca aterosclerotica e determinano stimolazione delle cellule endoteliali

Trattamento con inibitori dell'HMG-CoA reduttasi (anche in caso di colesterolo normale)

Inibitori di HMG-CoA reduttasi indicati per la prevenzione primaria e secondaria

Elevati livelli di HDL o di ApoA1

Agenti antinfiammatori: aspirina!

La produzione di ossido nitrico da parte delle cellule endoteliali inibisce la crescita della placca

Il rimpiazzo di estrogeni aumenta l'ossido nitrico e riduce l'azione dell'endotelina

La Vitamina E puó inibire la crescita della placca come pure

il Folato, la Vit B6 e la vit. B12 riducono i livelli dell'omocisteina e l'aterosclerosi

Un elevato apporto di acidi grassi omega-3 (olio di pesce) rallenta modestamente la progressione della placca

Gi acidi grassi Omega-3 incorporati nelle placche, riducono l'infiammazione, promuovendo la stabilità

Elevate assunzioni di olio di pesce sono associate ad un aumento di aritmie nei pazienti con defibrillatori impiantabili