RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

30 dicembre 2007

ACIDOSI TUBULARE RENALE

E’ un gruppo di alterazioni della funzione tubulare
Si sospetta in caso di acidosi metabolica inspiegata con normale gap anionico
E' caratterizzata da ipercloremia


Ne esistono 3 tipi
Tipo 1 o distale può essere ereditaria o causata da malattie autoimmuni (come cirrosi biliare, LES), sarcoidosi, farmaci come amfotericina, antinfiammatori non steroidei

Tipo 2 o prossimale può essere secondaria a sindrome di Fanconi, iperparatiroidismo, mieloma, amiloidosi, farmaci o rigetto cronico da trapianto renale

Tipo 4 o iporeninemica o ipoaldosteronemica (la forma più frequente nella pratica clinica) è dovuta ad un difetto di escrezione dell’ammonio ed è causata da nefropatia diabetica, nefropatia lupica, nefropatia ostruttiva, nefrosclerosi da ipertensione arteriosa, sindrome di Addison
Il tipo 3 non viene più considerata un’unità distinta


Esami di laboratorio
Riduzione dei bicarbonati ed aumento del cloro sierico
Ipo o iperpotassiemia
Ipouricemia nel tipo 2 (una delle poche cause di ipouricemia!)
Normale gap anionico (nell’adulto < 14).
Ricorda che il gap anionico si calcola così: Na – (Cl + CO2)
Possibile aumento del paratormone sierico


Diagnosi differenziale
Il gap anionico deve essere normale altrimenti devi sospettere altre cause di acidosi metabolica (uremia, acidosi diabetica o lattica, intossicazione da salicilati, ferro o isoniazide, etilenglicole, paraldeide)


Trattamento
Sospendi l’eventuale farmaco o tossico responsabile
Correggi l’acidosi somministrando bicarbonato o citrato per os nel tipo 1
Somministra supplementi di K nei tipi 1 e 2
Correggi l’iperkaliemia nel tipo 4 (anche somministrando furosemide nei casi in cui non vi è deplezione di sali)