Rinita allergica

 

La rinite allergica è una condizione infiammatoria mediata da immunoglobulina E (IgE) derivante dall'introduzione di allergeni in un individuo sensibilizzato.


Diagnosi

La diagnosi presuntiva di rinite allergica è solitamente clinica ed è fatta se il paziente sperimenta uno o più episodi di rinorrea, starnuti, prurito del naso/palato/occhi, o congestione nasale in risposta all'esposizione degli allergeni. 

Anche la tosse è  un sintomo comune


Trattamento

Gli antistaminici orali sono un'opzione di prima linea se i sintomi sono persistenti e moderati o gravi.

La monoterapia con un corticosteroide intranasale è generalmente raccomandata perché gli antistaminici orali sono meno efficaci.

Tuttavia, molti pazienti possono preferire i farmaci orali.


Gli antistaminici orali sono efficaci per la rinorrea, gli starnuti e il prurito, ma hanno solo un modesto effetto sulla congestione nasale. 


La Cetirizina, un antistaminico di seconda generazione, si é rivelato particolarmente efficace nella rinite allergica, ma può causare una lieve sedazione.

Gli antistaminici orali di seconda generazione di cui fa parte la cetirizsono preferiti agli agenti di prima generazione perché causano meno sedazione, vertigini e incoordinazione.



Quando i sintomi migliorano, si può considerare la riduzione o la sospensione del trattamento. 


Ricordare

Rinoclenil spray nasale

Fexallegra spray nasale

Fexallegra compresse

Nuova Vecchia