RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

22 febbraio 2018

Insufficienza renale cronica ed iperparatiroidismo

Nell’ iperparatiroidismo secondario all’insufficienza renale cronica, i livelli di calcio, fosforo e PTH (paratormone intatto) devono essere misurati ogni 6-12 mesi.

I livelli di calcio e fosforo dovrebbero essere mantenuti nel range normale con restrizione dietetica e/o farmaci che legano i fosfati.

Il livello ottimale di PTH non è attualmente noto. Si raccomanda di escludere la concomitante carenza di 25-OH vitamina D e prescrivere 25, diidrossivitamina D se la carenza é inferiore a 30 nanogrammi/mL.
Se il PTH intatto è superiore al range di 35 - 70 ng/L (35 a 70 picogrammi/mL), dovrebbe essere considerato un trattamento con vitamina D3 attiva.

Vi é prova che l'uso di leganti non a base di calcio abbia un vantaggio sulla sopravvivenza rispetto ai leganti a base di calcio nei pazienti con IRC incipiente.