RICERCA TRA GLI OLTRE 10MILA ARGOMENTI

24 novembre 2019

Come spiegare l'anemia lieve moderata

Molte malattie sistemiche croniche sono associate ad anemia lieve o moderata.

Ricordiamole con le rispettive cause:

Anemia dell'infiammazione è associata a stati infiammatori cronici (come malattia infiammatoria intestinale, artrite reumatoide, infezioni croniche e neoplasie) ed è mediata dall'epcidina (regolatore negativo della ferroportina) principalmente attraverso un elevato IL-6, con conseguente riduzione dell'assorbimento di ferro nell'intestino e riduzione del trasferimento di ferro dai macrofagi alle cellule progenitrici della linea eritroide nel midollo osseo.

Questa situazione è indicata come eritropoiesi a ferro limitato dal momento che il paziente è carente di ferro.

C'è anche una ridotta reattività all'eritropoietina, l'elaborazione di emolisine che accorciano la sopravvivenza dei globuli rossi e la produzione di citochine infiammatorie che riducono la produzione di globuli rossi.

Il ferro siero è basso nell'anemia infiammatoria


Anemia dell'insufficienza d'organo che può verificarsi in caso di malattia renale, insufficienza epatica e insufficienza delle ghiandole endocrine.

L'eritropoietina è ridotta e la massa dei globuli rossi diminuisce in risposta al ridotto segnale per la produzione di globuli rossi;

In tal caso il ferro sierico è normale (tranne nella malattia renale cronica dove è basso a causa della ridotta clearance di epcidina e della conseguente maggiore degradazione della ferroportina).


Anemia degli adulti più anziani è presente fino al 20% degli individui di età superiore agli 85 anni in cui una valutazione approfondita di una spiegazione dell'anemia è negativa.

L'anemia è una conseguenza di:

(1) una relativa resistenza alla produzione di globuli rossi in risposta all'eritropoietina, (2) una diminuzione della produzione di eritropoietina rispetto alla massa di nefroni

(3) un'influenza eritropoietica negativa di bassi livelli di citochine infiammatorie negli adulti più anziani

(4) la presenza di varie mutazioni somatiche nei geni mieloidi tipicamente associati a neoplasie mieloidi.

Il ferro sierico è normale.