RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI

9 ottobre 2017

Vit. B12, considerazioni importanti e trattamento

Considera lo screening per la carenza di B12 in pazienti ad alto rischio, compresi gli anziani e fai un monitoraggio dei livelli di B12 annualmente se il paziente assume metformina o inibitori della pompa protonica cronicamente

Correggere la carenza di folato senza trattare con cianocobalamina un'anemia megaloblastica può correggere i disturbi ematologici ma non quelli neurologici.

L'anemia da carenza di vit. B12 può coesistere con altre cause di anemia, tra cui la carenza di ferro o da emolisi, perció l'MCV può essere normale, diminuito o aumentato.

Nei pazienti con anemia perniciosa, la cianocobalamina deve essere impiegata per tutta la vita.

I pazienti con anemia perniciosa sono a rischio aumentato per altre patologie autoimmuni, nonché per neoplasia gastrica.

Il trattamento

La sostituzione di cianocobalamina parenterale è raccomandato in pazienti con sintomi neurologici severi:

cianocobalamina IM 1.000 μg/die per 7 giorni, poi
1.000 μg settimanali per 4 settimane, poi
1.000 μg mensili per tutta la vita

Alte dosi quotidiane di cianocobalamina orale (alla dose di 1.000 a 2.000 μg/die) sono efficaci come le iniezioni intramuscolari mensili e dovrebbero essere la via preferita della terapia iniziale nella maggior parte dei casi, perché sono convenienti e comode. Richiedono peró una maggiore compliance del paziente.

Le preparazioni ad assorbimento per via buccale di cianocobalamina sono anche disponibili, tuttavia, sono necessari ulteriori studi.

L'acido folico senza vitamina B12 in pazienti con anemia perniciosa è controindicato; non correggerà le anomalie neurologiche.

Criteri di ammissione in ospedale ed iniziale stabilizzazione
Considera la trasfusione di sangue per l'anemia severa.
Esegui sempre un prelievo di sangue per una valutazione dei parametri ematologici prima di trasfondere

RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI