RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

30 settembre 2017

Adenosina ed Antagonisti dell'adenosina

L'adenosina è un nucleoside.

Essa riveste un ruolo fondamentale nel trasferimento di energia (passaggio da ATP ad ADP) e nella trasduzione del segnale, attraverso il cAMP

L'adenosina é usata per il trattamento delle tachicardie

Determina una rapida conversione a ritmo sinusale delle tachicardie parossistiche sopraventricolari incluse quelle associate a vie accessorie di conduzione (sindrome di Wolff-Parkinson-White).

Essa produce anche un effetto sedativo attraverso i recettori dell'adenosina distribuiti nell'encefalo.


Tra gli antagonisti dell'adenosina l'aminofillina ne è il prototipo

Si tratta di un metilxantina con effetti, come ben sappiamo, broncodilatatori e diuretici

Tra gli effetti sul blocco renale dell'adenosina vi é la vasodilatazione arteriolare renale

Non è generalmente utilizzata per favorire la diuresi a causa dell'attività tachicardica e vasocostrittrice cardiaca

Anche la caffeina, derivato xantinico, agisce come antagonista non selettivo sui recettori A1 e A2A sia nel cuore che nell'encefalo, determinando tachicardia ed effetto psicostimolante

Queste molecole agiscono anche come inibitori della fosfodiesterasi e producono quindi effetti antinfiammatori, rendendosi utili per tale proprietá nel trattamento dell'asma bronchiale

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI