RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

18 luglio 2017

Omocisteina e ictus

Ridurre moderatamente i livelli elevati di omocisteina con l'uso di Vit B6 + B12 e folati, dopo un iniziale ictus non invalidante, non ha ridotto la ricorrenza di un ictus, di un infarto del miocardio o di exitus dopo 2 anni

Una moderata riduzione dell'omocisteina totale dopo infarto cerebrale non disabilitante non ha avuto effetti sugli esiti vascolari durante i successivi 2 anni di follow-up.

Tuttavia, i consistenti casi di associazione di omocisteina totale elevata con il rischio vascolare suggeriscono che puó essere autorizzata  un'ulteriore esplorazione  e che possono essere necessari più prolungati trials in differenti tipi di pazienti (con omocisteina totale elevata)

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI