RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI

31 gennaio 2017

Ranolazina (Ranexa®)

Inibitore dell'ossidazione degli acidi grassi, riduce l'angina ed, eventualmente, le dimensioni dell'infarto


Effetti
Nell'angina cronica severa, la ranolazina ha migliorato la capacità di esercizio e ha ridotto i sintomi in combinazione con atenololo, amlodipina o diltiazem

Riduce il dolore anginoso, ma non avrebbe alcun beneficio sugli eventi cardiaci nella sindrome coronarica acuta

È stata approvata per l'angina cronica non adeguatamente controllata con altri agenti

Dosaggi
fino a 1000mg per os due volte al di

Effetti collaterali
lieve prolungamento dell'intervallo QTc (3-6 msec), costipazione, nausea

Si consiglia pertanto di monitorare l'intervallo QTc

RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI