RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

23 ottobre 2016

Anticorpi monoclonali con effetto antitumorale (MAb)

Bevacizumab (Avastin®) - MAb diretto contro il fattore di crescita endoteliale vascolare (Ab anti-VEGF)
Esso blocca la crescita di nuovi vasi sanguigni (angiogenesi). È usato per il trattamento di varie forme tumorali, tra cui quelle del colon-retto, del polmone e del rene, ed in alcune malattie degli occhi.

Cetuximab (Erbitux®) - MAb diretto contro il recettore 1 del fattore di crescita epidermico (EGF-R1) e somministrato per il trattamento del cancro del colon-retto e del tumore di testa e collo e, secondo recenti studi, anche del tumore del polmone non a piccole cellule 

Panitumumab (Vectibix®) - mAb diretto contro EGF-R (kappa IgG2) ricombinante umano utilizzato per il trattamento del tumore metastatico del colon retto con progressione di malattia nonostante un trattamento preventivo precedente.

Rituximab (Rituxan®) - mAb diretto contro CD20, principalmente sulle cellule B, in caso di linfomi, autoimmunità. Il rituximab è indicato principalmente nei pazienti affetti da linfoma non Hodgkin a cellule B, resistenti ad altri regimi di chemioterapia. In combinazione con la chemioterapia cosiddetta CHOP (ciclofosfamide, doxorubicina, vincristina e prednisone o prednisolone) è divenuto il trattamento standard iniziale del linfoma diffuso a grandi cellule ed altri linfomi non Hodgkin aggressivi.

Trastuzumab (Herceptin®) - MAb che blocca EGF-R2 (HER2/neu), utilizzato per combattere il carcinoma mammario avanzato, recidivante o diffuso ad altri organi (carcinoma mammario secondario).

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI