RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

20 giugno 2016

Alfabloccanti, uso nell'ipertrofia prostatica ed in altre patologie

Effetti degli alfabloccanti: rilasciano i muscoli lisci del collo vescicale e della prostata.

Attualmente sono usati gli alfabloccanti di terza generazione

Tra questi ricordiamo:

tamsulosina

alfuzosina

silodosin


Effetti collaterali: cefalea, vertigini, astenia, secchezza delle fauci, eiaculazione retrograda!


NB. l'alfuzosina è quella che causa meno frequentemente eiaculazione retrograda!
 (detto fra noi, brutto fastidio!)


NB. Gli alfabloccanti per le loro proprietà di rilassamento del tratto muscolare urinario sono impiegati in caso di calcolosi ureterale per facilitare il passaggio spontaneo dei calcoli di dimensioni al di sotto dei 5 mm.


NB. gli alfabloccanti sono anche utili in caso di prostatite per il loro effetto di rilassamento nei confronti della disfunzione dello svuotamento causata dalla prostatite

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI