RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

29 gennaio 2016

TIROIDE, FISIOPATOLOGIA

La ghiandola tiroide produce, immagazzina e secerne tiroxina (T4) e triiodotironina (T3)
Questo avviene attraverso un processo di feedback negativo che coinvolge l'ipotalamo e la ghiandola ipofisi

Una disfunzione tiroidea può verificarsi quando qualsiasi parte di questo processo di feedback è interessato, e solitamente si caratterizzata per la presenza di alti o bassi livelli di ormone di stimolazione (TSH, secreto dalla ghiandola ipofisi) e di bassi o alti ormoni tiroidei liberi (ovvero ft3 ed ft4) secreti come detto dalla tiroide


Le cause di disturbi della tiroide posono essere:
l'autoimmunità (per esempio, la malattia di Graves)
le infezioni (ad esempio, le infiammazioni post-virali)
altre patologie sistemiche
i farmaci (quali ad es. litio, amiodarone)
gli eccessi nutrizionali o le carenze (per esempio, di iodio)
i tumori (della tiroide, o piú raramente ipofisari)
i traumi
la gravidanza.

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI