RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI

11 settembre 2015

Inibitori del riassorbimento del glucosio ovvero inibitori dell'SGLT2 (sodium-glucose cotransporter2)

Gli Inibitori del cotrasportatore di sodio-glucosio di tipo 2 mostrano un effetto favorevole di riduzione del livello dell'emoglobina A1c e quindi sono utili per il trattamento orale del diabete di tipo2

Vanno assunti per os prima della colazione



Meccanismo d'azione

riducono il riassorbimento del glucosio aumentandone l'escrezione urinaria

Confrontati con altri antidiabetici gli SGLT2 inibitori hanno provocato una riduzione del peso corporeo e della pressione sanguigna sistolica



Effetti collaterali
Con gli inibitori SGLT2 le infezioni delle vie urinarie e genitali sono più comuni.

Il rischio ipoglicemico è simile a quello di altri agenti.
I risultati su eventuali esiti cardiovascolari ed eventi infausti non sono conclusivi

Un aumento dell''incidenza del cancro della vescica e della mammella è stato notato con dapagliflozin rispetto al controllo.

Gli Inibitori del cotrasportatore di sodio-glucosio di tipo 2 possono migliorare i risultati a breve termine negli adulti con diabete di tipo 2, ma gli effetti sulla sicurezza ed i risultati a lungo termine non sono ancora chiari.

RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI