RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

30 maggio 2015

NOCARDIOSI

È un'infezione localizzata o diffusa causata dal batterio aerobio Gram positivo, Nocardia asteroides
La malattia si contrae mediante l'inalazione di polvere contaminata o per l'accesso del batterio attraverso lesioni cutanee.

In genere si verifica in pazienti immunocompromessi o con malattia polmonare sub-acuta o cronica
Prevale in pazienti con deficit dell'immunità cellulo-mediata (per esempio post-trapianto, AIDS, terapia corticosteroidea, trapianto d'organo o di midollo osseo o tumori maligni).
Le forme disseminate (polmoni, cute, tessuti sottocutanei e CNS) si verificano frequentemente.


Quadro clinico
La malattia si presenta come una infezione polmonare che, diffondendosi talvolta per via ematica, può causare ascessi a livello cerebrale.
Le lesioni polmonari causano tosse, brividi, dolore toracico ed astenia.


Diagnosi
Si ottiene mediante l'identificazione della Nocardia asteroides nei tessuti o nella coltura delle lesioni localizzate, previo esame obiettivo, radiografie o altre metodiche per immagini.

Esami di laboratorio e strumentali
Il batterio si identifica nelle colture di tessuti (o nell'espettorato o nel pus ove sono visibili ife ramificate con la colorazione di Gram


Trattamento
Se non curata, ha esito fatale.
La maggior parte dei pazienti risponde lentamente alla terapia che, deve essere protratta per mesi e continuata fino a quando lo stato di immunocompromessione può essere bloccato o migliorato.
Il trattamento dei pazienti immunocompromessi con malattia diffusa o grave consiste in una terapia endovenosa con 2 o più antibiotici.
La tendenza a recidivare è elevata.

Il trattamento chirurgico può essere necessario in alcuni casi (ad es. ascessi del SNC con scarsa risposta al trattamento antimicrobico).

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI