RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

25 marzo 2015

BETABLOCCANTI, DUE IMPORTANTI CONSIDERAZIONI

1)Dopo una brusca interruzione del trattamento con alcuni beta-bloccanti, si sono verificati esacerbazioni di angina pectoris e, in alcuni casi,infarti del miocardio.
Perciò tutti i beta-bloccanti dovrebbero ridotti e sospesi nel giro di 1 - 2 settimane ed i pazienti dovrebbero essere monitorati per l'eventuale insorgenza di sintomi di angina. 


2)Ricorda anche che i beta-bloccanti possono essere meno ben tollerati nei pazienti con malattia reattiva delle vie respiratorie quali broncopneumopatia cronica ostruttiva o asma).

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI