RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI

24 marzo 2015

ANTINFIAMMATORI NON STEROIDEI, ALCUNE CONSIDERAZIONI

Esistono differenze importanti per ciò che riguarda gli effetti avversi tra i diversi FANS.

La riduzione dell'insorgenza di ulcere con gli inibitori COX-2 deve essere ponderata nei confronti dell'aumento del rischio cardiovascolare rispetto ai FANS meno recenti.

D'altronde, gli effetti benefici dei FANS sembrano simili per tutti i tipi di molecole.

I dati indicano che, se un FANS non è soddisfacente, il passare ad un altro FANS non risolverà il problema.

Allo stesso modo, il raddoppio della dose di un FANS porta solo ad un piccolo aumento dell'efficacia, che non può essere clinicamente rilevante, ma che però risulta in un aumento degli effetti indesiderati

Per problemi muscolo-scheletrici acuti, non è certo che i FANS possiedano alcun effetto anti-infiammatorio clinicamente rilevante

Confrontando un FANS con il paracetamolo, non sono state evidenziate differenze significative o clinicamente rilevanti.
Il paracetamolo è stato studiato in caso di osteoartrosi, ove ha evidenziato minore efficacia rispetto ai FANS.
Vedi anche: ANTIFLOGISICI

RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI