RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

12 maggio 2013

MAGNESIO

Il magnesio è uno ione principalmente intracellulare ed è distribuito tra il nucleo, il reticolo endoplasmatico o il reticolo sarcoplasmatico, i mitocondri ed il citoplasma. 

Circa 200 enzimi coinvolti nel metabolismo cellulare ed anche il ciclo cellulare richiedono il magnesio come cofattore, comprese l' adenil ciclasi  e l'ATPasi. 

Il magnesio è un importante cofattore per i canali del potassio e del calcio e quindi gioca un ruolo nella regolazione dei potenziali d'azione dei tessuto nervoso e cardiaco partecipando quindi alla trasmissione degli impulsi muscolari, alla trasmissione nervosa ed alla stabilità elettrica cellulare.
Esso e' anche responsabile di molti processi metabolici essenziali, come la formazione dell’urea.

L’apporto quotidiano raccomandato di magnesio per un adulto è di:
350 mg per gli uomini e 300 mg per le donne  
La dose e' aumentabile fino a 450 mg nel periodo di gravidanza e allattamento.

La carenza di magnesio nell'organismo può causare:
nausea e vomito
diarrea
tremori
debolezza, apprensione
confusione
spasmi muscolari
perdita della coordinazione
ipertensione arteriosa
insufficienza cardiaca

Il magnesio è contenuto in molti alimenti quali:
cacao (400 mg per 100 g di prodotto)
mandorle (200 mg per 100 g di prodotto)
noci (160 mg per 100 grammi di prodotto)
arachidi (120 mg)
miglio e grano saraceno (120-140 mg), 
germe di grano
lenticchie
verdure verdi
carni
prodotti lattiero-caseari

La cottura dei cibi riduce  la disponibilità di magnesio negli alimenti.

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI