RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI

29 novembre 2012

SINDROME ORELLANICA

E una sindrome a "lunga latenza" che si verifica in caso di intossicazione da funghi della specie Cortinarius orellanus e Cortinarius speciosissimus 

La TOSSINA RESPONSABILE  e' l'orellanina, una tossina citotossica contenuta nelle suddette specie di funghi responsabili della sindrome orellanica.
E' da ricordare che 40-50 gr di fungo fresco possono essere letali in un adulto di 70 kg.

PERIODO DI LATENZA: lunga latenza (da 3-4 giorni fino a 20 gg.)

QUADRO CLINICO
I fase (se presente) caratterizzata da disturbi gastrointestinali (nausea, vomito alimentare, diarrea, dolori epigastrici), disidratazione,  ipotensione, sete intensa, dolori addominali

II fase, silente da 3-4 a 20 giorni e più

III fase, insufficienza renale acuta per necrosi renale caratterizzata da dolori lombari, sete, crampi muscolari, tremore, diuresi ridotta, nausea, vomito, iperazotemia, uremia, coma e possibile decesso. 

PROGNOSI: l'avvelenamento può essere letale; in caso di sopravvivenza il paziente potrebbe  necessitare di dialisi o eventuale trapianto di rene

RICERCA TRA GLI OLTRE 5MILA ARGOMENTI