RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

10 settembre 2012

CORTISONICI

A questa classe appartengono:
prednisone
idrocortisone
cortisone
prednisolone
metilprednisolone
betametasone
desametasone
beclometasone (presenta effetti collaterali minimi perche' inalato e non somministrato per via sistemica)

Meccanismo d'azione
mimano l'azione dei glucocorticoidi endogeni che e' rappresentata da:
vasocostrizione
stimolo della gluconeogenesi epatica e del catabolismo proteico
riduzione dei leucociti circolanti
inibizione delle prostaglandine e dei leucotrieni attraverso l'inibizione della fosfolipasi A2
stimolo della produzione di acido gastrico e pepsina

Indicazioni cliniche
insufficienza corticosurrenalica
reazioni allergiche
malattie del collageno e vascolari quali LES, artrite reumatoide, polimiosite
malattie infiammatorie intestinali
porpora trombocitopenica idiopatica
artiti
sclerosi multipla
asma bronchiale
sindrome nefrosica
leucemia
linfomi (come parte del protocollo MOPP)
compressione del midollo spinale
immunosoppressione nei trapianti di organi

Effetti collaterali
sintomi e segni della sindrome di Cushing quali
osteoporosi
ipertensione
psicosi ed irritabilita'
aumentata suscettibilita' alle infezioni
iperglicemia
ridistribuzione del grasso: gobba di bufalo, facies lunaris, obesita' centrale, assottigliamento della pelle con presenza di strie cutanee rubre
ritardata guarigione delle ferite
ulcera peptica
impoverimento della massa muscolare
edema






RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI