RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

12 luglio 2012

CURE PALLIATIVE

Anoressia 
Il prednisolone 15-30 mg al giorno o il desametasone, 2-4 mg al giorno possono essere utili 

Colica intestinale
Eccessive secrezioni respiratorie
 
Coliche intestinali ed eccessive secrezioni respiratorie possono essere ridotte da una iniezione sottocutanea di butilbromuro di joscina 20 mg,  
Questo antimuscarinico viene generalmente somministrato ogni 4 ore, se necessario, ma l'uso oraria è talvolta necessario, in particolare in caso di eccessive secrezioni respiratorie. 
Se i sintomi persistono, puo' essere somministrato regolarmente tramite un dispositivo di infusione continua
Cure sono necessarie per evitare l'effetto collaterale della secchezza delle fauci. 

Sanguinamento capillare 
Un'emorragia capillare puo' essere trattata con acido tranexamico per bocca; il trattamento di solito è interrotto una settimana dopo che l'emorragia si è fermata, o, se necessario, può essere continuato con un dosaggio ridotto. 
In alternativa, una garza imbevuta di acido tranexamico o adrenalina può essere applicata alla regione interessata 
La vitamina K puo' essere utile per il trattamento e la prevenzione del sanguinamento associato a malattia epatica. Nella colestasi grave, cronica, l'assorbimento della vitamina K può essere compromesso: la vitamina K per via orale o parenterale deve essere considerata 

Costipazione 
La stitichezza è una causa comune di disagio ed è quasi invariabile dopo la somministrazione di un analgesico oppiaceo. Deve essere evitata,  se possibile, dalla somministrazione regolare di lassativi, un ammorbidente fecale con uno stimolante peristaltico o una soluzione di lattulosio e senna   

Convulsioni 
I pazienti con tumori cerebrali o uremia possono essere suscettibili di convulsioni. 
Il trattamento profilattico con fenitoina o carbamazepina dovrebbe essere considerato. 
Quando non è più possibile somministrare un farmaco orale, il diazepam supposte 10-20 mg ogni 4 - 8 ore, o il fenobarbital per iniezione intramuscolo 50-200 mg due volte al giorno dovrebbero essere somministrati

Secchezza delle fauci 
La secchezza della bocca può essere evitata da una corretta igiene orale e da misure quali masticare gomme senza zucchero, succhiare pezzi di ghiaccio o di ananas, o l'uso di saliva artificiale
La secchezza delle fauci associata a candidosi può essere trattata con preparazioni orali di nistatina o miconazolo
In alternativa, il fluconazolo può essere somministrato per via orale 
Ricorda che la secchezza della bocca può essere causata da alcuni farmaci tra cui gli oppioidi, i farmaci antimuscarinici, gli antidepressivi e alcuni antiemetici 

Disfagia 
Un corticosteroide come desametasone 8 mg al giorno può aiutare, temporaneamente, se vi è un'ostruzione per tumore.  

Dispnea 
La dispnea a riposo può essere alleviata dall'uso regolare di morfina orale in dosi a partire da 5 mg ogni 4 ore. 
Il diazepam 5-10 mg al giorno può essere utile per la dispnea associata ad ansia. 
Un corticosteroide, come il desametasone 4-8 mg al giorno, può anche essere utile se c'è broncospasmo o parziale ostruzione. 

Singhiozzo 
Se causato da distensione gastrica può essere trattato da una preparazione che incorpora un antiacido con un antiflatulenza  
Se fallisce, la metoclopramide 10 mg ogni 6 - 8 ore per via orale o per iniezione sottocutanea o intramuscolare può essere aggiunta, e se questa non riesce, può essere tentata la clorpromazina 

Insonnia 
I pazienti con neoplasia avanzata possono non riposare a causa del disagio, dei crampi, della sudorazione notturna, della rigidità articolare, o della paura. 
Le benzodiazepine, come il temazepam possono essere utili 

Tosse intrattabile 
La tosse intrattabile può essere trattata con inalazioni umide o tramite somministrazione regolare di morfina orale alla dose iniziale di 5 mg ogni 4 ore.

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI