RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI

19 giugno 2012

PICCOLO INTESTINO, TUMORI

La maggior parte delle neoplasie del piccolo intestino sono asintomatiche fino a quando non aumentano di dimensioni

Localizzazione e modalita' di presentazione 
La modalità più comune di presentazione e' quella di una parziale ostruzione del piccolo intestino, con associati sintomi di dolore addominale crampiforme e distensione, nausea e vomito.
L'ostruzione può essere il risultato di una restringimento del lume da parte dello stesso tumore o di intussuscezione

Emorragia, di solito indolente, è la seconda modalità più comune di presentazione. 

L'esame fisico può rivelare una massa addominale o segni di ostruzione intestinale. 
L'esame del sangue occulto fecale può essere positivo. 
La cachessia o ascite può essere presente con malattia in stadio avanzato. 

Adenocarcinomi e adenomi  sono più comunemente localizzati nel duodeno, eccetto che nei pazienti con malattia di Crohn, in cui la localizzazione e' più frequente nell'ileo. 

Lesioni nella porzione periampollare possono causare ittero ostruttivo o pancreatite. 

Adenocarcinomi situati nel duodeno tendono ad essere diagnosticati piu' precocemente nella loro progressione rispetto a quelli situati nel digiuno e ileo, che raramente sono diagnosticati prima che la malattia sia avanzata o metastatica. 


I tumori carcinoidi del piccolo intestino vengono di solito diagnosticata dopo che si e' sviluppata una malattia metastatica. 
Questi tumori presentano un comportamento più aggressiva rispetto ai più comuni carcinoidi appendicolari. 
Circa il 25-50 per cento dei pazienti con tumore carcinoide con metastasi epatiche svilupperanno manifestazioni della cosiddetta "sindrome da carcinoide" 
Questa sindrome si manifesta con:
diarrea, vampate di calore, ipotensione, tachicardia, e fibrosi dell'endocardio e delle valvole del cuore destro. 

I linfomi possono coinvolgere l'intestino tenue in modo primitivo o come una manifestazione di diffusione della malattia sistemica. 

I linfomi primitivi del piccolo intestino sono più comunemente situati nell'ileo, che contiene la più alta concentrazione di tessuto linfoide dell'intestino stesso 
Anche se una parziale occlusione del piccolo intestino è la modalità più comune di presentazione, il 10 per cento dei pazienti con linfomi intestinali manifesta una perforazione intestinale. 

Dal 60 al 70 per cento dei tumori stromali gastrointestinali ((GIST) si trovano nello stomaco. 

L'intestino tenue è il secondo sito più comune, contenente il 25-35 per cento dei tumori stromali gastrointestinali (GIST)

Non sembra esserci alcuna variazione regionale nella prevalenza dei GIST del piccolo intestino. 
I GIST hanno una maggiore propensione per essere associati a emorragia evidente rispetto alle altre piccole neoplasie intestinali. 

I tumori metastatici che coinvolgono il piccolo intestino possono indurre ostruzione intestinale e sanguinamento.

RICERCA TRA GLI OLTRE 6MILA ARGOMENTI